7 Apr [23:43]

Bristol, gara
Kyle Busch in trionfo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Vittoria incredibile quella di Kyle Busch a Bristol. Dopo essere stato centrato e spedito in testacoda a inizio gara, e aver faticato molto con l'handling della sua Toyota, il campione di Las Vegas si è mantenuto nelle prime posizioni e ha approfittato di una giusta scelta tattica che l'ha visto restare in pista in occasione dell'ultima situazione di caution. Alle sue spalle ha concluso il fratello maggiore Kurt, che ha approfittato della stessa strategia ma non ha potuto batterlo, nonostante la Toyota di testa fosse pesantemente danneggiata.

Ha comunque mostrato, il più grande dei Busch, la propria capacità di adattarsi e far progredire i team dal punto di vista del set-up. Per Chip Ganassi si tratta del miglior risultato dell'anno. Al terzo posto, Joey Logano ha pagato il fatto di essersi fermato ai boz, senza riuscire a recuperare. E' stato seguito sul traguardo dal compagno in Penske Ryan Blaney, mentre Brad Keselowski si è piazzato solo diciottesimo.

Peccato per Clint Bowyer. Con il team Stewart-Haas in forma vincente, il pilota del Kansas si è trovato ad effettuare una sosta imprevista a seguito di un contatto e una foratura mentre lottava con Logano. Alla fine si è piazzato settimo dietro a Denny Hamlin e Paul Menard. Decimo posto per Jimmie Johnson, anche lui coinvolto in un contatto, così come il poleman Chase Elliott, undicesimo. Kevin Harvick, costretto a partire dal fondo per aver fallito le verifiche pre-gara, ha perso subito terreno per una ruota mal fissata e ha potuto recuperare solo fino al tredicesimo posto.

Se per l'ennesima volta a prevalere è stato uno tra i team Gibbs e Penske (come accade da mesi) è da rilevare la poca presenza di pubblico sul cortissimo ovale del Tennessee, una vera arena che, una volta, si riempiva a mo' di colosseo.

Domenica 7 aprile 2019, gara

1 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 500 giri
2 - Kurt Busch (Chevy) – Ganassi - 500
3 - Joey Logano (Ford) – Penske - 500
4 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 500
5 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 500
6 - Paul Menard (Ford) – Wood - 500
7 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart/Haas - 500
8 - Daniel Suarez (Ford) – Stewart/Haas - 500
9 - Ryan Newman (Ford) – Roush - 500
10 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 500
11 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 500
12 - Matt DiBenedetto (Toyota) – Leavine - 500
13 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 500
14 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 500
15 - Ty Dillon (Chevy) – Germain - 500
16 - William Byron (Chevy) – Hendrick - 500
17 - Martin Truex Jr (Toyota) – Gibbs - 499
18 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 499
19 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 499
20 - Bubba Wallace (Chevy) – Petty - 499
21 - David Ragan (Ford) - Front Row - 498
22 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 498
23 - Alex Bowman (Chevy) – Hendrick - 497
24 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 497
25 - Ryan Preece (Chevy) – JTG - 496
26 - Landon Cassill (Chevy) – Starcom - 495
27 - Matt Tifft (Ford) - Front Row - 494
28 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 493
29 - Ross Chastain (Chevy) – Premium - 491
30 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 490
31 - Bayley Courrey (Ford) – Front Row - 488
32 - Quin Houff (Chevy) – Premium - 476
33 - Ricky Stenhouse Jr (Ford) – Roush - 395
34 - Corey LaJoie (Ford) – GoFas - 308
35 - Timmy Hill (Toyota) – BK - 239
36 - Gray Gaulding (Chevy) – Premium - 142
37 - Aric Almirola (Ford) – Stewart/Haas - 3

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone