1 Lug [8:28]

British F4 a Oulton Park
Maloney al settimo cielo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Zane Maloney è diventato incontenibile: a Oulton Park il pilota di Barbabos ha centrato una fantastica tripletta, arrivando addirittura a sette vittorie consecutive in questa stagione di British F4. Una striscia che rappresenta il nuovo record della categoria, grazie a cui va ufficialmente in fuga in classifica generale. Louis Foster, principale inseguitore, è ora staccato di 55 punti.

Se in gara 1 e in gara 3 l'alfiere del team Carlin ha trionfato scattando dalla pole-position, controllando in entrambe le occasioni Josh Skelton (JHR), in gara 2 ha rimontato dalla sesta casella per l'inversione di griglia. Dopo aver sfruttato il contatto in curva 1 fra Joe Turney, Sebastian Alvarez e Bart Horsten, Maloney ha strappato il comando allo stesso Foster, rallentato da qualche problema al cambio. Per il team Carlin è maturata la doppietta sotto la bandiera a scacchi, dato che Turney, "sopravissuto" al rischio iniziale, ha chiuso in piazza d'onore. Buon terzo posto per l'americano Carter Williams, sull'altra Mygale-Ford schierata dalla JHR, risultato che in gara 1 era stato appannaggio dell'australiano Horsten (Arden).

Foster e Alvarez, compagni di squadra in Double R e pretendenti al titolo, hanno segnato il passo: il messicano è scivolato a 77 lunghezze di ritardo, ma quantomeno ha festeggiato la terza posizione in gara 3. Foster invece non è andato oltre il quinto posto, suo miglior piazzamento del fine settimana, per giunta dopo una toccata con uno sfortunato Turney che si è ritrovato nelle barriere. Necessario l'ingresso della safety-car, tornata poi all'opera per l'incidente fra Tommy Foster e Roberto Faria. Di questi episodi ne ha approfittato la saudita Reema Juffali, che ha potuto raccogliere un punticino.

Sabato 29 giugno 2019, gara 1

1 - Zane Maloney - Carlin - 15 giri 21'19"735
2 - Josh Skelton - JHR - 1"349
3 - Bart Horsten - Arden - 2"319
4 - Joe Turney - Carlin - 6"493
5 - Sebastian Alvarez - Double R - 8"411
6 - Louis Foster - Double R - 8"961
7 - Carter Williams - JHR - 10"242
8 - Tommy Foster - Arden - 15"986
9 - Roberto Faria - Fortec - 17"664
10 - Alex Walker - JHR - 31"782
11 - Reema Juffali - Double R - 37"429
12 - Mariano Martinez - Fortec - 45"614

Giro più veloce: Zane Maloney 1'24"501

Ritirati
13° giro - Luke Browning
12° giro - Alex Connor

Sabato 29 giugno 2019, gara 2

1 - Zane Maloney - Carlin - 14 giri 20'00"647
2 - Joe Turney - Carlin - 2"980
3 - Carter Williams - JHR - 5"130
4 - Tommy Foster - Arden - 8"835
5 - Luke Browning - Richardson - 9"116
6 - Louis Foster - Double R - 9"836
7 - Alex Connor - Arden - 10"014
8 - Bart Horsten - Arden - 17"379
9 - Sebastian Alvarez - Double R - 22"117
10 - Mariano Martinez - Fortec - 27"435
11 - Roberto Faria - Fortec - 36"055
12 - Reema Juffali - Double R - 37"963
13 - Alex Walker - JHR - 1 giro

Giro più veloce: Louis Foster 1'24"583

Non partito
Josh Skelton

Domenica 30 giugno 2019, gara 3

1 - Zane Maloney - Carlin - 12 giri 20'33"273
2 - Josh Skelton - JHR - 0"532
3 - Sebastian Alvarez - Double R - 3"741
4 - Luke Browning - Richardson - 11"575
5 - Louis Foster - Double R - 11"577
6 - Alex Connor - Arden - 11"730
7 - Bart Horsten - Arden - 15"368
8 - Alex Walker - JHR - 15"546
9 - Mariano Martinez - Fortec - 18"355
10 - Reema Juffali - Double R - 18"915
11 - Carter Williams - JHR - 23"197
12 - Tommy Foster - Arden - 1 giro

Giro più veloce: Josh Skelton 1'23"828

Ritirati
2° giro - Roberto Faria
1° giro - Joe Turney

Il campionato
1.Maloney 257 punti; 2.L.Foster 202; 3.Alvarez 180; 4.Horsten 160,5; 5.Skelton 131,5; 6.Browning 118,5; 7.Turney 111; 8.T.Foster 86; 9.Connor 72; 10.Williams 71

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone