6 Lug [10:18]

Budapest - Qualifiche
Si infiamma la sfida tra Hauger e Petecof

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Budapest - Mattia Tremolada

Nelle qualifiche del round di Budapest della Formula 4 Italia il duello tra Dennis Hauger e Gianluca Petecof è entrato nel vivo. Alla vigilia dell'appuntamento in terra ungherese, il pilota brasiliano del team Prema poteva vantare 100 punti in classifica, 56 in più rispetto al rivale del team Van Amersfoort. Il pilota norvegese, parte del programma junior di Red Bull, ha però mostrato di essere in un ottimo stato di forma nei fine settimana di Misano e di Spielberg (valido per il campionato tedesco).

N‍el Q1 il duello tra i due contendenti al titolo è stato entusiasmante: nei minuti finali Petecof si è portato in testa con soli 95 millesimi di vantaggio, ma Hauger ha potuto percorrere un giro in più che si è rivelato decisivo, imponendosi per 72 millesimi. Distacchi cortissimi anche per quanto riguarda la classifica rookie, dove Paul Aron ha avuto la meglio di Roman Stanek per 37 millesimi. In terza fila prenderanno posto Mikhael Belov, a proprio agio sul tracciato ungherese, e Alessandro Famularo, bravo ad entrare in top ten in entrambi i turni. Sempre nel corso della prima sessione, Pietro Delli Guanti ha visto la cancellazione di tutti i propri tempi, mentre Emilio Cipriani ha causato l'esposizione della bandiera rossa‍ e non ha potuto prendere parte al Q2.

Non sazio, H‍auger si è imposto anche nella seconda sessione, ma questa volta nessuno è riuscito ad impensierirlo. Un ottimo Oliver Rasmussen aveva preso il comando, ma nel finale Hauger lo ha scavalcato per 40 millesimi. Nonostante la pole position fosse ormai nelle sue mani, il pilota norvegese si è comunque lanciato in un ulteriore passaggio, andando a stampare un crono di 1'42"661, ben mezzo secondo più rapido del pilota danese di Prema.

B‍elov si è portato in terza posizione, precedendo Aron. Ottima prova di Jonny Edgar, quinto assoluto, ma secondo tra i debuttanti, proprio alle spalle del pilota estone. Il pilota Red Bull del team Jenzer scatterà accanto a Petecof, relegato in sesta posizione a sette decimi di ritardo da Hauger. Buon dodicesimo posto per Umberto Laganella nel secondo turno. L'alfiere del team Bhaitech si conferma come il migliore dei piloti italiani sulla griglia. Non pervenuto Giorgio Carrara, che dopo aver mostrato ottime cose nelle prove libere è sprofondato in tredicesima e ventesima posizione rispettivamente.‍ Sono sotto investigazione le vetture del team Mucke di Joshua Durksen e William Alatalo, rei di essersi portati al termine della pit lane quando il semaforo era ancora rosso. Nella seconda sessione i due avevano ottenuto il decimo e diciannovesimo tempo.

Sabato 6 luglio 2019, qualifica 1

1 - Dennis Hauger - Van Amersfoort - 1'42"896
2 - Gianluca Petecof - Prema - 1'42"968
3 - Paul Aron - Prema - 1'43"223
4 - Roman Stanek - US Racing - 1'43"260
5 - Mikhael Belov - Bhaitech - 1'43"269
6 - Alessandro Famularo - Prema - 1'43"540
7 - Jushua Durksen - Mucke - 1'43"746
8 - Niklas Krutten - Van Amersfoort - 1'43"805
9 - William Alatalo - Mucke - 1'43"846
10 - Ido Cohen - Van Amersfoort - 1'43"850
11 - Oliver Rasmussen - Prema - 1'43"879
12 - Roy Allecco - Van Amersfoort - 1'44"139
13 - Giorgio Carrara - Jenzer - 1'44"246
14 - Jonny Edgar - Jenzer - 1'44"293
15 - Rose Meyuhas - Cram - 1'44"380
16 - Umberto Laganella - Bhaitech - 1'44"408
17 - Lorenzo Ferrari - Antonelli - 1'44"441
18 - Jesse Salmenautio - DRZ Benelli - 1'44"452
19 - Ivan Berets - DRZ Benelli - 1'44"498
20 - Amna Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'44"517
21 - Gregoire Saucy - R Ace - 1'44"537
22 - Daniel Vebster - Cram - 1'44"666
23 - Axel Gnos - Jenzer - 1'44"798
24 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'44"924
25 - Filipe Ugran - BVM - 1'44"983
26 - Andrea Rosso - Antonelli - 1'45"003
27 - Francesco Simonazzi - Cram - 1'45"077
28 - Erwin Zanotti - Mucke - 1'45"100
29 - Nico Gohler - Mucke - 1'45"352
30 - Emidio Pesce - Jenzer - 1'45"368
31 - Emilio Cipriani - Cram - 1'45"395
32 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'46"237
33 - Laszlo Toth - R Ace - 1'46"512
34 - Fabio Venditti - DF by Corbetta - 1'46"957
35 - Pietro Delli Guanti - BVM - nessun tempo

Sabato 6 luglio 2019, qualifica 2

1 - Dennis Hauger - Van Amersfoort - 1'42"661
2 - Oliver Rasmussen - Prema - 1'43"222
3 - Mikhael Belov - Bhaitech - 1'43"293
4 - Paul Aron - Prema - 1'43"326
5 - Jonny Edgar - Jenzer - 1'43"347
6 - Gianluca Petecof - Prema - 1'43"365
7 - Roman Stanek - US Racing - 1'43"385
8 - Niklas Krutten - Van Amersfoort - 1'43"393
9 - Alessandro Famularo - Prema - 1'43"545
10 - Jushua Durksen - Mucke - 1'43"761
11 - Roy Allecco - Van Amersfoort - 1'43"781
12 - Umberto Laganella - Bhaitech - 1'43"811
13 - Jesse Salmenautio - DRZ Benelli - 1'43"895
14 - Ido Cohen - Van Amersfoort - 1'43"922
15 - Ivan Berets - DRZ Benelli - 1'43"955
16 - Gregoire Saucy - R Ace - 1'44"088
17 - Rose Meyuhas - Cram - 1'44"206
18 - Daniel Vebster - Cram - 1'44"260
19 - William Alatalo - Mucke - 1'44"316
20 - Giorgio Carrara - Jenzer - 1'44"332
21 - Lorenzo Ferrari - Antonelli - 1'44"336
22 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'44"343
23 - Filipe Ugran - BVM - 1'44"356
24 - Amna Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'44"533
25 - Francesco Simonazzi - Cram - 1'44"575
26 - Emidio Pesce - Jenzer - 1'44"612
27 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'44"653
28 - Nico Gohler - Mucke - 1'44"871
29 - Axel Gnos - Jenzer - 1'44"944
30 - Andrea Rosso - Antonelli - 1'45"129
31 - Erwin Zanotti - Mucke - 1'45"137
32 - Laszlo Toth - R Ace - 1'45"345
33 - Fabio Venditti - DF by Corbetta - 1'45"918
34 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'46"108
35 - Emilio Cipriani - Cram - nessun tempo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone