dtm Evento congiunto SuperGT-DTM al Fuji<br />I "giapponesi" in gara a Hockenheim
29 Mar [10:45]

Evento congiunto SuperGT-DTM al Fuji
I "giapponesi" in gara a Hockenheim

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Arriva finalmente a compimento il progetto di riavvicinamento tra DTM e SuperGT. I due promoter delle serie, la tedesca ITR, guidata da Gerhard Berger, e la giapponese GTA, diretta da Masaaki Bandoh, hanno annunciato che alla fine di novembre le vetture di entrambe le categorie correranno in un evento congiunto che utilizzerà le regole sportive del DTM con due corse sprint senza cambio pilota. Le gare si terranno il 22 e 23 novembre al Fuji, ma già il mese prima, a ottobre, tre vetture del SuperGT verranno invitate all’ultima prova DTM di Hockenheim. Non solo, come in passato, per un’esibizione, ma proprio per prendere parte alle gare e raccogliere dati sulle gomme. 

Nonostante sulla carta i regolamenti tra i due campionati siano gli stessi, la realizzazione di un evento congiunto sarà per i team una sfida importante. In Giappone infatti, la competizione tra i produttori di gomme è libera, con budget importanti, mentre nel DTM c’è un monogomma Hankook, e proprio le coperture coreane saranno usate per l’evento di fine anno, mettendo i team del sol levante a confronto con una situazione differente. Viceversa, avendo più test, prove e gare molto più lunghe, potranno probabilmente contare in un vantaggio in termini di sviluppo.

Al Fuji, saranno 12 le vetture DTM presenti mentre le squadre giapponesi potrebbero utilizzare un pilota per gara 1 e l'altro per gara 2, come accaduto nell'ultimo evento sprint disputato dalla serie. 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone