13 Mag [9:29]

Hamilton-Vettel, divisi in pista
uniti nella polemica contro la F1

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Montmelò - Massimo Costa - Photo 4

"Perché non ci ascoltano? Perché non chiedono a noi piloti cosa è meglio per il futuro tecnico della F1?". Divisi in pista, spesso protagonisti di feroci polemiche, ma tutto sommato uniti dal rispetto e dalla visione della "loro" Formula 1, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel sabato a margine della conferenza stampa hanno messo in scena un dibattito molto interessante. I due campioni del mondo accettano le regole tecniche e sportive, ma si chiedono: come mai nessuno si pone il dubbio di tanto in tanto di venire da noi piloti per chiederci qualche consiglio?

"In fondo siamo noi che guidiamo, che sentiamo le macchine, che viviamo le sensazioni. Prima fanno una cosa dicendo che le vetture erano troppo veloci, poi tornano indietro e adesso abbiamo monoposto da record, per il futuro che vogliono fare? Troviamo tutto questo ridicolo", hanno concluso in coro Hamilton e Vettel. L'inglese si è anche soffermato sul progetto del circuito di Miami, da lui definito inadatto per la F1: "Sono spesso a Miami, non capisco perché nessuno ha chiesto a noi piloti cosa serve per fare un buon circuito cittadino. Nel golf per esempio, quando si creano nuovi campi, i grandi campioni di quello sport vengono coinvolti, noi piloti dobbiamo sempre trovarci davanti al fatto compiuto".

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone