23 Feb [16:48]

La RAI ignorerà le prove libere

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Per l'Italia televisiva, il mondiale F.1 2010 si limiterà all'ora della qualifica il sabato pomeriggio e alle due ore del Gran Premio. Tutto qua. La RAI ignorerà le due sessioni di prove libere del venerdì e il terzo turno del sabato mattina. Negli ultimi due anni e mezzo Sky aveva coperto l'intero weekend del mondiale, ma dopo il mancato rinnovo dei diritti televisivi da parte della pay-tv italiana (voltafaccia che ha penalizzato migliaia e migliaia di abbonati), si sperava che la RAI coprisse il vuoto venutosi a creare. Non sarà così.

Lo comunica Maurizio Losa, vicedirettore di RAISport il quale in una intervista visibile sul sito http://www.sipra.it/it/sipra/tv.html, annuncia la programmazione RAI per la F.1. Praticamente niente di nuovo: la qualifica del sabato, il Gran Premio, la gara 2 della GP2. L'unico sforzo, la trasmissione della prima corsa della GP2 del sabato pomeriggio. Tutto qua. Losa ha poi spiegato che vi sarà uno studio direttamente sui circuiti del mondiale, con ospiti che si presenteranno appena concluso il GP o la qualifica. Un salotto.
Peccato, si poteva fare di più.

Massimo Costa

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone