21 Giu [13:59]

Le Castellet - Libere
Camara davanti a tutti

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Alessandro Bucci

Il quinto round stagionale della F2 2019 entra nel vivo a Le Castellet sul variopinto tracciato del Paul Ricard. A realizzare il miglior tempo nelle libere il brasiliano della Dams Sergio Sette Camara, autore di un ottimo crono in 1’44’’009, completando 17 giri e staccando di oltre sei decimi il secondo classificato, Nyck De Vries della ART.

Buonissima prestazione per l’italiano Luca Ghiotto (Virtuosi), terzo ad appena sessanta millesimi dall’olandese di Sneek. Sfortunatamente, sul risultato che l’ex test driver Williams realizzerà in terra francese, pende la penalità di tre posizioni in griglia di partenza rimediata in occasione del weekend monegasco.

Incoraggiante la prova del pilota Prema Mick Schumacher, miglioratosi costantemente nel turno di libere sino a firmare la sua prestazione migliore in 1’44’’778, risultando quarto finale e primo tra i driver della scuderia biancorossa precedendo, inoltre, il compagno di squadra in Ferrari Driver Academy Callum Ilott. Il team Virtuosi può rallegrarsi non solo per il terzo posto di Ghiotto, ma anche per il sesto di Guan Yu Zhou, sebbene il pilota asiatico abbia rimediato 9 decimi di ritardo dalla vetta.

Non brillante il leader del campionato Nicholas Latifi (DAMS), già apparso nelle prove libere 1 della Formula 1 con Williams (siglando il terz’ultimo tempo dinanzi al compagno Kubica e alla Haas Ferrari di Romain Grosjean ) e autore di una prova un po’ al di sotto delle aspettative in F2, rimediando più di un errore e chiudendo ottavo ad oltre un secondo di ritardo da Sette Camara.

Curioso inconveniente per Tatiana Calderon (19esima finale) del team Arden che, nelle fasi iniziali delle prove, ha urtato una gomma appena cambiata con la posteriore sinistra mentre usciva dalla propria postazione in pit-lane. Non sembrano esserci penalità sin ora per la pilotessa colombiana e nessuno si è fatto male.

Venerdì 21 giugno 2019, libere


1 - Sergio Sette Camara - DAMS - 1'44"009 – 17 giri
2 - Nyck De Vries - ART - 1’44"609 – 19
3 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 1’44"669 – 16
4 - Mick Schumacher - Prema - 1’44’’778 – 17
5 - Callum Ilott - Sauber by Charouz - 1'44"829 - 21
6 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 1'44"908 – 18
7 - Sean Gelael - Prema - 1'45"037 – 18
8 - Nicholas Latifi - DAMS - 1’45"054 - 18
9 - Ralph Boschung - Trident - 1’45"112 – 19
10 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 1'45"127 – 18
11 - Louis Deletraz - Carlin - 1'45"134 – 20
12 - Giuliano Alesi - Trident - 1'45"296 – 20
13 - Dorian Boccolacci - Campos - 1’45"417 – 19
14 - Nikita Mazepin - ART - 1'45’’499 – 17
15 - Jack Aitken - Campos - 1’45"506 – 19
16 - Juan Manuel Correa - Sauber by Charouz - 1'45"420 -19
17 – Jordan King – MP Motorsport – 1’45’’886 - 18
18 - Anthoine Hubert - Arden - 1’46"043 – 19
19 - Tatiana Calderon - Arden - 1’47"822 – 20
20 - Mahaveer Raghunathan - MP Motorsport - 1’51"923 – 18
 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone