1 Feb [21:24]

Maldonado ai saluti
"Grazie per il sostegno"

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Pastor Maldonado saluta ufficialmente, almeno per adesso, la Formula 1. Destinato a essere sostituito in Renault da Kevin Magnussen (mercoledì si terrà la cerimonia di presentazione del rinato team), il pilota venezuelano ha diffuso online un comunicato per confermare la propria uscita di scena.

"Come tutti sapete, negli ultimi giorni ci sono state diverse voci sul mio futuro immediato in F1. Con umiltà informo che non sarò presente sulla griglia di partenza del 2016. Grazie a tutti per i messaggi di sostegno e preoccupazione per il mio futuro. Sono molto onorato per l'appoggio avuto da tutti voi e orgoglioso della mia carriera", si legge. "Ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato a realizzare il sogno di rappresentare il Venezuela nella massima categoria dell'automobilismo".

Approdato nel Mondiale nel 2011, ingaggiato dalla Williams dopo il titolo in GP2, Maldonado ha scritto il proprio nome nella storia conquistando a sorpresa il Gran Premio di Spagna l'anno successivo. "La più attesa di tutte le mie vittorie", come l'ha definita. Nel 2014 il 30enne di Maracay è approdato alla Lotus, senza andare oltre tre settimi posti in due stagioni. Per Maldonado era stata definita la riconferma già prima della vendita del team: la situazione si è però compromessa con l'avanzare della crisi economica nel paese sudamericano, che lo ha sempre sostenuto attraverso l'azienda petrolifera PDVSA. Una carriera peraltro cominciata dall'Italia, dove nel 2004 si aggiudicò la Formula Renault 2.0.

Photo4

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone