25 Mar [8:04]

Martinsville, gara
Impera Keselowski

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Brad Keselowski ha messo a segno una vittoria... monumentale a Bristol. Sul cortissimo tracciato da mezzo miglio della Virginia, il pilota del team Penske ha comandato quasi tutti i 500 giri in programma senza quasi mai dare l'impressione di poter cedere. Ancora una volta, il team Penske ha avuto in mano il pallino, centrando il terzo successo dell'anno. Continua anche l'alternanza tra i team Penske e Gibbs, che dominano dal penultimo round dell'anno scorso a Phoenix. Secondo a Martinsville ha però chiuso Chase Elliott, unica luce nello schieramento di Chevrolet e team Hendrick.

Il giovane figlio d'arte è stato l'unico portacolori del cravattino a chiudere in top-10, facendo da contraltare ad una gara disastrosa del pluricampione Jimmie Johnson, doppiato due volte e peggiore della scuderia di Rick Hendrick. Va detto che Elliott era anche riuscito a prendere la leadership, e solo un problema di fissaggio di una gomma ai box l'ha portato a riperdere la prima posizione, incidendo sull'esito della gara.

Al terzo posto assoluto, Kyle Busch ha guidato la prima delle Toyota davanti a Ryan Blaney, anche lui di casa Penske, Denny Hamlin. Difficoltà, nonostante i tanti piazzamenti, per lo Stewart-Haas Racing. La scuderia di Tony Stewart e Gene Haas fatica a lottare per i successi nonostante Penske, sempre con le Ford, sia protagonista. Kevin Harvick alla fine ha concluso sesto, davanti a Clint Bowyer.

Ottavo posto per Martin Truex, mentre Aric Almirola e Daniel Suarez hanno completato la top-10. Guai ai box anche per Joey Logano, che ha perso svariate posizioni nel corso dell'ultima sosta mentre non sono da registrare grosse polemiche o contatti di rilievo tra i piloti top: situazione inusuale considerata l'abitudine sull'ovale della Virginia...

Domenica 25 marzo 2019, gara

1 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 500 giri
2 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 500
3 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 500
4 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 500
5 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 500
6 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 500
7 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart/Haas - 500
8 - Martin Truex Jr (Toyota) – Gibbs - 500
9 - Aric Almirola (Ford) – Stewart/Haas - 500
10 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 500
11 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 500
12 - Kurt Busch (Chevy) – Ganassi - 500
13 - Ty Dillon (Chevy) – Germain - 500
14 - Alex Bowman (Chevy) – Hendrick - 500
15 - Paul Menard (Ford) – Wood - 500
16 - Ryan Preece (Chevy) – JTG - 500
17 - Bubba Wallace (Chevy) – Petty - 500
18 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 500
19 - Joey Logano (Ford) – Penske - 500
20 - Matt DiBenedetto (Toyota) – Leavine - 500
21 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 499
22 - William Byron (Chevy) – Hendrick - 499
23 - Ryan Newman (Ford) – Roush - 499
24 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 498
25 - Ricky Stenhouse Jr (Ford) – Roush - 498
26 - David Ragan (Ford) - Front Row - 496
27 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 496
28 - Landon Cassill (Chevy) – Starcom - 494
29 - Matt Tifft (Ford) - Front Row - 494
30 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 491
31 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 491
32 - DJ Kennington (Chevy) – Spire - 489
33 - Corey LaJoie (Ford) – GoFas - 489
34 - Ross Chastain (Chevy) – Premium - 365
35 - Jeb Burton (Chevy) – Premium - 163
36 - Cody Ware (Chevy) – Ware - 55

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone