18 Mag [17:37]

Misano - Gara 1
Petecof respinge i piloti VAR

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Misano - Massimo Costa - Photo 4

Una corsa tutta in difesa quella di Gianluca Petecof, brillante vincitore per il team Prema della prima frazione F4 di Misano, con pista in alcuni tratti bagnata e in altri asciutta. Il brasiliano di FDA ha dapprima regolato il compagno di squadra Paul Aron, poi i piloti del team Van Amersfoort, Al giro 10, Aron pressato da Dennis Hauger e Niklas Kruetten, rinvenuti sul duo Prema con un buon ritmo. ha tentato di superare all'interno della curva 8 Petecof. Le due vetture sono entrate in leggero contatto, Petecof non ha perso terreno, ma Aron  ha danneggiato il baffo anteriore destra perdendo anche due posizioni a vantaggio di Hauger e Kruetten.

A quel punto, Hauger ha tentato di infastidire Petecof, ma il brasiliano è stato bravo a non scomporsi e a mantenere il norvegese a quel tanto da non permettergli di prendere la scia nel curvone. Per Petecof, un primo posto importante, il terzo su quattro gare disputate. Soddisfazione per il team Van Amersfoort che si propone come serio antagonista della Prema con Hauger secondo e Kruetten terzo. Aron alla fine ha concluso quarto, non senza amarezza per quell'errore costatogli il podio.

Corsa regolare per Oliver Rasmussen, quinto per il team Prema , che ha passato il compagno di squadra Alessandro Famularo. Il venezuelano ha anche dovuto cedere a William Alatalo (Mucke) sesto al traguardo. Bene Ido Cohen, ottavo per VAR, poi Mikhail Belov, nono e unico piloti a punti per il team Bhaitech. Notevole la prestazione del rookie Rose Meyuhas (Cram) che nelle difficili condizioni meteo ha saputo strappare un decimo posto importante. Appena fuori dai punti Joshua Durksen, gran protagonista a Vallelunga, undicesimo davanti a Umberto Laganella, in difficoltà.

Applausi per un altro rookie, Francesco Simonazzi, dodicesimo al termine di una gara tutta d'attacco. Il ragazzo del team Cram, sedicesimo al 1° giro, ha recuperato con forza e con sorpassi da pilota esperto ha raggiunto la 12esima piazza superando nel finale un osso duro come Giorgio Carrara. Non bene gli altri italiani con Andrea Rosso che ha mandato in testacoda Amna Al Qubaisi, Erwin Zanotti ed Emidio Pesce in testacoda come Fabio Venditti e Pietro Delli Guant oltre che Lorenzo Ferrari.

Sabato 18 maggio 2019, gara 1

1 - Gianluca Petecof - Prema - 17 giri
2 - Dennis Hauger - Van Amersfoort - 0"943
3 - Niklas Kruetten - Van Amersfoort - 1"998
4 - Paul Aron - Prema - 5"173
5 - Oliver Rasmussen - Prema - 7"794
6 - William Alatalo - Mucke - 8"714
7 - Alessandro Famularo - Prema - 15"697
8 - Ido Cohen - Van Amersfoort - 18"933
9 - Mikhail Belov - Bhaitech - 19"072
10 - Rose Meyuhas - Cram - 20"602
11 - Joshua Durksen - Mucke - 30"670
12 - Umberto Laganella - Bhaitech - 34"016
13 - Francesco Simonazzi - Cram - 34"982
14 - Louis Alecco Roy - Van Amersfoort - 40"304
15 - Giorgio Carrara - Jenzer - 44"666
16 - Filipe Ugran - BVM - 46"859
17 - Daniel Vebster - Cram - 47"856
18 - Ivan Berets - DRZ Benelli - 50"775
19 - Jonny Edgar - Jenzer - 52"288
20 - Jessie Salmenautio - DRZ Benelli - 52"429
21 - Emilio Cipriani - Cram - 52"806
22 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1 giro
23 - Sebastian Freymuth - AS - 1 giro
24 - Axel Gnos - Jenzer - 1 giro
25 - Andrea Rosso - Antonelli - 1 giro
26 - Amna Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1 giro
27 - Emidio Pesce - Jenzer - 1 giro
28 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1 giro
29 - Lorenzo Ferrari - Antonelli - 1 giro

Ritirati
Erwin Zanotti
Fabio Venditti

Il campionato
1.Petecof 85; 2.Durksen 40; 3.Belov 35; 4.Stanek 32; 5.Rasmussen 24; 6.Cohen, Aron 22; 8.Famularo 21; 9.Alatalo 20; 10.Hauger, Kruetten 19; 12.Alecco Roy 18; 13.Berets 12; 14.Saucy 10; 15.Laganella, Edgar 6.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone