25 Ott [17:10]

Montmelò, 2° turno
Evans si conferma. Liberati decimo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall'inviato Antonio Caruccio

Mitch Evans chiude al top la prima giornata di prove disputata dalla GP3 sul circuito del Montmelò. Il portacolori del team Arden completa così in vetta sia il primo sia il secondo turno, fermando questo pomeriggio il cronometro sul tempo di 1’39”037 nel corso del sedicesimo dei diciannove giri completati. Il neozelandese, che dovrebbe prendere parte anche nel 2012 alla serie cadetta che affianca F.1 e GP2, ha staccato di sei decimi un ottimo Matias Laine, che questa mattina non aveva montato le gomme slick. Laine, finlandese di classe 1990, ha approfittato del bel meteo nel pomeriggio per scalare la graduatoria.

Si confermano col terzo e quarto crono anche Carlos Huertas e Tio Ellinas, mentre Daniel Abt conquista il quinto posto, risultando essere il primo portacolori Lotus ART in classifica. Scivola sesto Kevin Korjus, davanti a Miki Weckstrom. La coppia Tech 1 precede altre due vetture di un’altra squadra, di Atech, che nuovamente vede Tamas Pal Kiss e Nick Yelloly chiudere in Top-10. Buon risultato al debutto per Edoardo Liberati. Il romano di casa Arden ha terminato positivamente il suo primo giorno di test in GP3. Dopo essere stato particolarmente attento e cauto nella mattinata con l’acqua, nel pomeriggio su pista asciutta ha potuto sfruttare al massimo il potenziale della propria vettura, non sfigurando nel confronto diretto col veloce ed esperto compagno Evans.

Tredicesimo Brandon Maisano. Il francese proveniente dalla F.3 Italia ha chiuso per 53 millesimi alle spalle del compagno in seno al team Jenzer, Michael Heche, che qui disputerà la gara di Abarth nel fine settimana. Ventiseiesima Michela Cerruti, al debutto assoluto con le monoposto. In condizioni insidiose come questa mattina era riuscita a trovare un buon risultato, ma al pomeriggio in confronto ai piloti che da anni corrono con le ruote scoperte, ha pagato la propria inesperienza. Grande lavoro svolto ugualmente da lei con 34 tornate all’attivo.

Nella foto, Edoardo Liberati

Martedì 25 ottobre 2011, 2° turno

1 - Mitch Evans – Arden – 1’39”037 – 19 giri
2 - Matias Laine – Manor – 1’39”627 - 29
3 - Carlos Huertas – Carlin – 1’39”686 - 23
4 - Tio Ellinas – Arden – 1’39”718 - 22
5 - Daniel Abt – Lotus ART – 1’39”745 - 35
6 - Kevin Korjus – Tech 1 – 1’39”835 - 21
7 - Miki Weckstrom – Tech 1 – 1’40”035 - 24
8 - Tamas Pal Kiss – Atech – 1’40”111 - 24
9 - Nick Yelloly – Atech – 1’40”145 - 29
10 - Edoardo Liberati – Arden – 1’40”304 - 31
11 - Marlon Stockinger – Status – 1’40”304 - 28
12 - Michael Heche – Jenzer – 1’40”319 - 30
13 - Brandon Maisano – Jenzer – 1’40”372 - 28
14 - Aaro Vainio – Lotus ART – 1’40”382 - 37
15 - Gabby Chaves – Manor – 1’40”484 – 26
16 - Pieter Schothorst – Trident/Addax – 1’40”652 - 25
17 - Markus Pommer – Mucke – 1’40”714 - 27
18 - Kotaro Sakurai – Status – 1’41”055 - 38
19 - Scott Malvern – Status – 1’41”063 - 41
20 - Gerardo Nieto – Tech 1 – 1’41”105 - 31
21 - Pascal Wehrlein – Mucke – 1’41”145 - 25
22 - Gregoire Demoustier – Lotus ART – 1’41”474 - 32
23 - Maxim Zimin – Jenzer – 1’41”706 – 23
24 - Nicolas Costa – Carlin – 1’41”896 - 28
25 - Ethan Ringel – Atech – 1’43”610 - 33
26 - Michela Cerruti – Trident/Addax – 1’44”308 - 24

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone