20 Lug [12:44]

Montmelò, qualifica
La pole è di Chatin

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Michele Montesano

Dopo esattamente dieci anni, la ELMS torna sul tracciato di Barcellona per il terzo atto stagionale. A siglare la pole position è stato Paul-Loup Chatin sulla Oreca del team Idec Sport, l’unico a scendere sotto il muro del 1’33". Nulla ha potuto il vincitore di Le Mans LMP2, Nicolas Lapierre, che si è dovuto accontentare della seconda posizione. Terzo il fresco campione di Formula E Jean-Éric Vergne che ha siglato il terzo crono prima di arrestare la sua Aurus a bordo pista. In classe LMP3 è stato Mikkel Jensen ad ottenere il miglior tempo di classe per la italiana Eurointernational, sempre al top nella categoria. Mentre tra le Gran Turismo, a conquistare la pole è stato Andrea Piccini al volante della Ferrari gestita dal Kessel Racing.

La sessione riservata alle LMP2 è stata interrotta già nei primi minuti per via di un insabbiamento della Oreca di Nico Jamin, recuperata prontamente dai commissari. Ai semafori verdi, tutti i piloti hanno cercato di spingere con Lapierre che ha siglato il miglior tempo provvisorio. Ma Chatin l’ha subito strappato al connazionale e inutili sono stati i tentativi del pilota del Cool Racing di riconquistare la pole. Addirittura Lapierre, nel suo tentativo finale, si è girato nell’ultima curva. Chatin ha così conquistato la sua prima pole stagionale oltre al punto bonus. Terzo posto per Vergne, alla sua prima apparizione stagionale dopo aver saltato i primi due appuntamenti, il francese ha siglato il terzo crono prima di fermare la vettura a bordo pista, forse per la poca benzina imbarcata.

Prima pole position stagionale, in classe LMP3, per il leader di campionato Jensen. Il danese ha portato al vertice la squadra di Antonio Ferrari ed ha avuto la meglio per poco meno di due decimi su Damiano Fioravanti. L’italiano dell’Oregon Team ha dimostrato, ancora una volta, le sue ottime doti velocistiche sul giro secco. L’equipaggio dell’EuroInternational, sia con Jensen che con Jens Petersen, ha sempre comandato in tutte le sessioni del weekend, candidandosi come team da battere sul circuito del Montmelò. Buono il debutto del team ACE1 Villorba Corse che, con Alessandro Bressan al volante, ha segnato il dodicesimo tempo di classe.

In classe LMGTE dominio assoluto per le Ferrari 488 GTE che hanno monopolizzato le prime due file. Ad avere la meglio è stato Piccini autore di un giro magistrale e privo di sbavature. Seconda posizione per Matthew Griffin, seguito da Alessandro Pier Guidi. Sesto l’equipaggio tutto al femminile del Kessel Racing con Michelle Gatting. Penultima la Porsche del Dempsey Proton Racing, con il team che ha preferito schierare Riccardo Pera al posto del nostro Matteo Cairoli.

Sabato 20 luglio 2019, qualifica

1 - Lafargue/Chatin/Rojas (Oreca 07 - Gibson)- Idec - 1'32"765
2 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07 - Gibson)- Cool - 1'33"358
3 - Rusinov/Van Uitert/Vergne (Aurus 01 – Gibson)- G-Drive - 1'33"640
4 - Farano/Senna/Maini (Oreca 07 - Gibson)- RLR Msport - 1'33"642
5 - Gommendy/Cougnaud/Hirschi (Oreca 07 - Gibson)- Graff - 1'33"851
6 - Jamin/Ragues/Bradley (Oreca 07 - Gibson)- Duqueine - 1'33"956
7 - Hedman/Van Der Zande/Allen (Oreca 07 - Gibson)- DragonSpeed - 1'34"001
8 - Manchester/Tincknell/Barnicoat (Dallara P217 - Gibson)- Carlin - 1'34"022
9 - Binder/Stevens/Canal (Ligier JSP217 - Gibson)- Panis Barthez - 1'34"083
10 - Pla/Falb/Pizzitola (Oreca 07 - Gibson)- Algarve Pro - 1'34"142
11 - Dracone/Campana (Oreca 07 - Gibson)- BHK - 1'34"437
12 - Cullen/Brundle/Owen (Ligier JSP217 - Gibson)- United Autosport - 1'34"590
13 - Hanson/Albuquerque (Ligier JSP217 - Gibson)- United Autosport - 1'34"785
14 - Smiechowski/Tambay/Clos (Ligier JSP217 - Gibson)- Inter Europol - 1'34"802
15 - Fjordbach/Andersen (Oreca 07 - Gibson)- High Class - 1'35"091
16 - Kim/Enqvist/French (Oreca 07 - Gibson)- Algarve Pro - 1'35"400
17 - Buret/ereschenko/Hoogenboom (Ligier JSP217 - Gibson)- Panis Barthez - 1'35"753
18 - Lafargue/Cavailhes/Adler (Ligier JSP217 - Gibson)- Idec - 1'37"445
19 - Jensen/Petersen (Ligier JS P3 - Nissan)- EuroInternational - 1'40"187
20 - Fioravanti/Grinbergas/Bontempelli (Norma M 30 - Nissan)- Oregon - 1'40"371
21 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Norma M 30 - Nissan)- Ultimate - 1'40"625
22 - Millara/Légeret/Ehrlacher (Norma M 30 - Nissan)- M Racing - 1'41"067
23 - Wells/Noble (Norma M 30 - Nissan)- Nielsen - 1'41"282
24 - Boyd/Grist/Erdos (Ligier JS P3 - Nissan)- United Autosport - 1'41"385
25 - Woodward/Dayson/Kaiser (Ligier JS P3 - Nissan)- 360 Racing - 1'41"403
26 - Hippe/Moore (Ligier JS P3 - Nissan)- Inter Europol - 1'41"429
27 - Garcia/Droux (Norma M 30 - Nissan)- Realtem - 1'41"654
28 - Adcock/Littlejohn (Ligier JS P3 - Nissan)- Nielsen - 1'41"900
29 - Corbett/Laskaratos/Winslow (Ligier JS P3 - Nissan)- 360 Racing - 1'41"967
30 - Harata/Bressan/Lancieri (Ligier JS P3 - Nissan)- ACE1 - 1'42"009
31 - Guasch/England (Ligier JS P3 - Nissan)- United Autosport - 1'42"223
32 - Mortensen/Olsen/Rich (Ligier JS P3 - Nissan)- RLR - 1'42"715
33 - Scheuschner/Dejonghe (Ligier JS P3 - Nissan)- Inter Europol - 1'43"019
34 - Schiavoni/Pianezzola/Piccini (Ferrari F488 GTE EVO)- Kessel - 1'43"084
35 - Cameron/Griffin/Scott (Ferrari F488 GTE EVO)- Spirit of Race - 1'43"372
36 - Pier Guidi/Nielsen/Lavergne (Ferrari F488 GTE EVO)- Luzich - 1'43"381
37 - Segal/Cressoni/Lu (Ferrari F488 GTE EVO)- JMW - 1'43"478
38 - Perfetti/Hansson/Bergmeister (Porsche 911 RSR)- Project 1 - 1'43"609
39 - Gostner/Frey/Gatting (Ferrari F488 GTE EVO)- Kessel - 1'43"700
40 - Ried/Pera/Cairoli (Porsche 911 RSR)- Dempsey Proton - 1'43"884
41 - Babini/Frezza/Brauner (Porsche 911 RSR)- Ebimotors - 1'44"178

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone