13 Apr [17:09]

Monza - Gara 1
Doppietta JD con De Wilde-Lorandi

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Monza - Massimo Costa

Doppietta JD Motorsport nella prima gara stagionale della Formula Renault Eurocup, con Tatuus F3, a Monza dominata dai debuttanti. A firmare il primo successo è stato il più giovane dei piloti iscritti al campionato, il 16enne Ugo De Wilde, vice campione francese della F4 2018 mentre al secondo posto ha concluso il compagno di squadra Leonardo Lorandi, vice campione della F4 italiana lo scorso anno.

La corsa è stata dominata dalla coppia del team di Roberto Cavallari e Alfredo Cappelletti, con De Wilde autore di una fantastica partenza dalla seconda piazzola dello schieramento. Il belga alla prima staccata ha avuto la meglio su Lorenzo Colombo (poleman) il quale è stato sfortunatissimo. In uscita dalla variante, Kush Maini lo ha incredibilmente colpito spedendolo in testacoda e costringendolo al ritiro. Grande disappunto per l'italiano di MP Motorsport che era stato il più veloce nelle due sessioni del venerdì e aveva siglato una perentoria pole. Ma Maini ha rovinato tutto (sotto nella foto Dutch Photo).



A quel punto, dopo il periodo di safety-car per rimuovere la monoposto di Colombo, De Wilde ha tenuto a bada Lorandi il quale ha incontrato subito un problema: il display del suo volante è andato in tilt, spegnendosi e non riaccendendosi più. Leonardo è quindi stato costretto a cambiare le marce per tutti i 17 giri come ai vecchi tempi... a orecchio... e non con l'aiuto delle luci che appaiono sul cruscotto quando il motore è a regime. Una vera impresa quella di Lorandi (sotto nella foto) il quale ha saputo resistere per tre giri agli attacchi incessanti di Maini, che gli si era avvicinato dopo un "largo" dell'italiano a Lesmo 1.



De Wilde ha così portato il proprio vantaggio a 2" e implacabile ha spinto fortissimo ottenendo tempi sempre molto simili. Lorandi superato mentalmente il problema delle cambiate è addirittura riuscito a realizzare il giro più veloce della corsa al 14esimo dei 17 giri in programma. Per la squadra italiana una doppietta da sogno che mancava da Zandvoort 2000 quando iniziò la nuova era del Renault 2.0 targato Tatuus e curiosamente JD Motorsport ha compiuto il suo uno-due nella prima prova della inedita avventura Renault con le Tatuus F3.

Maini ha capitalizzato il terzo posto, ma l'indiano di M2 Competition nel momento in cui scriviamo è a rischio penalità per il contatto con Colombo. Quarta piazza per Victor Martins di MP Motorsport il quale ha dovuto lottare non poco per piazzarsi ai piedi del podio. Il francese se l'è dovuta vedere con Oscar Piastri e con Federico Malvestiti, in gran forma. L'italiano del team Bhaitech (sotto nella foto) è stato protagonista di una grande corsa che lo ha visto piazzarsi quinto dopo essere partito ottavo. Furioso il duello con Piastri, costretto all'errore (ci ha rimesso il musetto) e splendido quello con un osso duro come Sebastian Fernandez. I due piloti hanno percorso più volte i rettifili di Monza, la Parabolica, la Prima Variante, appaiati, ma alla fine il duello rusticano è stato meritatamente vinto da Malvestiti.



Gran recupero di Joao Vieira (JD Motorsport) che dalla ottava fila è risalito con grinta fino alla settima posizione finale. Notevole anche il recupero di Petr Ptacek (Bhaitech), da diciannovesimo a nono. Bene Alessio Deledda, sedicesimo alla bandiera a scacchi. Ai box per la sostituzione del musetto in seguito a contatti, oltre a Piastri, anche Amaury Cordeel, Alexander Smolyar, Esteban Muth. Si è invece dovuto ritirare Xavier Lloveras. A Monza si è presentato Fernando Alonso per assistere alla "prima" del team a cui dà le proprie iniziali, FA by Drivex.



Sabato 13 aprile 2019, gara 1

1 - Ugo De Wilde - JD Motorsport - 17 giri 32'34"478
2 - Leonardo Lorandi - JD Motorsport - 1"557
3 - Kush Maini - M2 Competition - 5"429
4 - Victor Martins - MP Motorsport - 8"636
5 - Federico Malvestiti - Bhaitech - 13"006
6 - Sebastian Fernandez - Arden - 13"598
7 - Joao Vieira - JD Motorsport - 14"331
8 - Frank Bird - Arden - 15"697
9 - Petr Ptacek - Bhaitech - 16"550
10 - Yves Baltas - M2 Competition - 17"385
11 - Callan O'Keefe - FA by Drivex - 19"024
12 - Caio Collet - R Ace - 23"823
13 - Patrik Pasma - Arden - 24"124
14 - Brad Benavides - FA by Drivex - 28"203
15 - Patrick Schott - FA by Drivex - 34"337
16 - Alessio Deledda - GRS - 35"256
17 - Amaury Cordeel - MP Motorsport - 1'20"630
18 - Oscar Piastri - R Ace - 1'26"760
19 - Esteban Muth - M2 Competition - 1'32"296
20 - Alexander Smolyar - R Ace - 1'47"402

Giro più veloce: Leonardo Lorandi 1'49"816

Ritirato
3° giro - Xavier Lloveras
0 giri - Lorenzo Colombo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone