10 Apr [12:11]

Monza e il futuro,
si spera nel Governo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Quando si parla dell'autodromo di Monza, che tra l'altro questo weekend ospita le prime prove stagionali del Blancpain Endurance GT e della Formula Renault Eurocup F3, e del suo futuro nel calendario della F1, vengono sempre dei gran mal di testa. Da mesi il presidente di ACI si sta dannando per cercare di mantenere in vita il GP di Italia. Nella giornata di martedì, Angelo Sticchi Damiani ha partecipato all'Expo Move a Firenze ed ha parlato della situazione:

"Necessitiamo di almeno 100 milioni di euro, in maniera urgente di 60. Abbiamo anche detto che ACI è impegnata nel sostegno del pagamento del Gran Premio al promotore Liberty Media e quindi all’organizzazione, e non può affrontare anche i costi di una serie di opere molto urgenti perché l’autodromo di Monza è datato. Fra tre anni ne compirà 100 ed è giusto arrivare a quella data con un impianto che sia all’altezza della storia che ha. Stiamo affrontando una trattativa molto serrata, complicata e difficile con Liberty Media che ha ereditato contratti troppo onerosi», e ovviamente il riferimento è alla precedente gestione di Bernie Ecclestone, che aveva messo in crisi tutti gli organizzatori dei Gran Premi europei con le sue richieste economiche folli.

ACI spera nell'aiuto del Governo italiano. Il disegno di legge depositato in Senato il 14 marzo scorso, prevede uno stanziamento di 50 milioni, dieci annui tra il 2020 e il 2025. Come riporta la Gazzetta dello Sport, questo è il traguardo fissato dall’ACI per il rinnovo dell’accordo in modo tale da ammortizzare la spesa. Quali sarebbero i lavori di cui necessita l'autodromo monzese? Prima di tutto la creazione di nuovi sottopassaggi per dividere il flusso pedonale da quello viabilistico, in particolare quello che porta al paddock è divenuto una "strozzatura" insopportabile. Poi, vanno riviste le vie di fuga del circuito, è necessario modificare alcune tribune, riasfaltare tutta la pista e rendere più moderno e accogliente l'intero impianto.
 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone