11 Mag [17:49]

Monza, qualifica
Pole di Lapierre, Cairoli top in GTE

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Michele Montesano

Nel tempio della velocità di Monza, a siglare la pole position nella seconda tappa della ELMS è stato Nicolas Lapierre. 
Il pilota del Cool Racing ha dato la zampata vincente nel momento opportuno: poco prima che fosse esposta la bandiera rossa a causa dell’uscita di pista di Nicolas Jamin. Seconda posizione per il G-Drive, con Norman Nato che non è riuscito a fare di meglio; terza posizione per Paul Loup Chatin e l’Idec Sport. In classe LMP3 pole per Lucas Legeret mentre in LMGTE Matteo Cairoli ha bissato la pole di Le Castellet portando la Porsche in prima fila.

La lotta per la pole nella massima categoria, la LMP2, è stata senza esclusione di colpi e, con la pista che andava man mano gommandosi, i tempi sono continuati a calare. A segnare la miglior prestazione è stato Lapierre che, complice una vettura perfetta, ha beffato Nato e il team G-Drive. Le ostilità sono finite anzitempo, a poco meno di venti secondi dallo scadere del tempo, perché la Oreca di Jamin, gestita dal team Duqueine Engineering, è andata contro le barriere all’uscita dell’Ascari causando l’esposizione delle bandiere rosse. Terza posizione per Chatin che si conferma un vero specialista di classe.

Non si è ripetuto in LMP3 Damiano Fioravanti che, dopo la pole all’esordio di Le Castellet, si è dovuto accontentare di un comunque eccellente terzo posto. A segnare la pole position è stato Légeret che, sulla Norma gestita dall’M Racing, si è migliorato ad ogni passaggio fino a sfiorare l’1’44” netti. Seconda posizione per l’altra Norma, del Nielsen Racing, portata in pista da Colin Noble.

Nella classe LMGTE grande performance per il nostro portacolori Cairoli e il team Porsche Dempsey Proton Racing. Al pilota Italiano non è mancato un bel brivido: quando i commissari gli hanno levato il primo giro veloce per aver oltrepassato i limiti della pista. Seconda posizione per la Porsche del Project 1: a dimostrazione che la vettura della casa di Stoccarda si trova sempre a suo agio sul circuito brianzolo. Terza la prima delle Ferrari 488, quella dello Spirit of Race.

Sabato 11 maggio 2019, qualifica

1 - Lapierre/Borga/Coigny (Oreca 07 - Gibson)- Cool - 1'34"967
2 - Rusinov/Van Uitert/Nato (Aurus 01 – Gibson)- G-Drive - 1'35" 213
3 - Lafargue/ Chatin/Rojas (Oreca 07 - Gibson)- Idec - 1'35"214
4 - Gommendy/Cougnaud/Hirschi (Oreca 07 - Gibson)- Graff - 1'35"476
5 - Hedman/Hanley/Allen (Oreca 07 - Gibson)- DragonSpeed - 1'35"506
6 - Farano/Senna/Maini (Oreca 07 - Gibson)- RLR Msport - 1'35"834
7 - Patterson/Falb/Pizzitola (Oreca 07 - Gibson)- Algarve Pro - 1'35"886
8 - Jamin/Ragues/Bradley (Oreca 07 - Gibson)- Duqueine - 1'35"965
9 - Hanson/Di Resta (Ligier JSP217 - Gibson)- United Autosport - 1'35"984
10 - Cullen/Brundle (Ligier JSP217 - Gibson)- United Autosport - 1'36"105
11 - Manchester/Pla/Barnicoat (Dallara P217 - Gibson)- Carlin - 1'36"230
12 - Binder/Stevens/Canal (Ligier JSP217 - Gibson)- Panis Barthez - 1'36"287
13 - Buret/ereschenko/Hoogenboom (Ligier JSP217 - Gibson)- Panis Barthez - 1'36"369
14 - Fjordbach/Andersen (Oreca 07 - Gibson)- High Class - 1'36"374
15 - Lacorte/Sernagiotto/Belicchi (Dallara P217 - Gibson)- Cetilar - 1'36"404
16 - Dracone/Campana (Oreca 07 - Gibson)- BHK - 1'36"832
17 - Kim/Enqvist/rench (Oreca 07 - Gibson)- Algarve Pro - 1'36"942
18 - Smiechowski/Roussel/Clos (Ligier JSP217 - Gibson)- Inter Europol - 1'37"435
19 - Lafargue/Maris/Adler (Ligier JSP217 - Gibson)- Idec - 1'39"933
20 - Millara/Légeret/Ehrlacher (Norma M 30 - Nissan)- M Racing - 1'44"017
21 - Wells/Noble (Norma M 30 - Nissan)- Nielsen - 1'44"224
22 - Fioravanti/Grinbergas/Bontempelli (Norma M 30 - Nissan)- Oregon - 1'44"736
23 - Lahaye/Lahaye/Heriau (Norma M 30 - Nissan)- Ultimate - 1'44"743
24 - Garcia/Droux (Norma M 30 - Nissan)- Realtem - 1'44"781
25 - Boyd/Grist/Erdos (Ligier JS P3 - Nissan)- United Autosport - 1'45"004
26 - Mortensen/Olsen/Rich (Ligier JS P3 - Nissan)- RLR - 1'45"505
27 - Hippe/Moore (Ligier JS P3 - Nissan)- Inter Europol - 1'45"512
28 - Scheuschner/Lunardi (Ligier JS P3 - Nissan)- Inter Europol - 1'45"642
29 - Yamanaka/Littlejohn (Ligier JS P3 - Nissan)- Nielsen - 1'45"812
30 - uasch/England (Ligier JS P3 - Nissan)- United Autosport - 1'45"973
31 - Woodward/Dayson/Kaiser (Ligier JS P3 - Nissan)- 360 Racing - 1'46"253
32 - Ried/Pera/Cairoli (Porsche 911 RSR)- Dempsey Proton - 1'46"351
33 - Perfetti/Roda/Bergmeister (Porsche 911 RSR)- Project 1 - 1'46"773
34 - Cameron/Griffin/Scott (Ferrari F488 GTE EVO)- Spirit of Race - 1'47"395
35 - Schiavoni/Pianezzola/Piccini (Ferrari F488 GTE EVO)- Kessel - 1'47"468
36 - Babini/Frezza/Fortuna (Porsche 911 RSR)- Ebimotors - 1'47"631
37 - Pier Guidi/Nielsen/Lavergne (Ferrari F488 GTE EVO)- Luzich - 1'47"642
38 - Segal/Cressoni/Lu (Ferrari F488 GTE EVO)- JMW - 1'47"648
39 - Gostner/Frey/Gatting (Ferrari F488 GTE EVO)- Kessel - 1'48"418
40 - Corbett/Laskaratos/Winslow (Ligier JS P3 - Nissan)- 360 Racing - No Time
41 - Jensen/Petersen (Ligier JS P3 - Nissan)- EuroInternational - No Time

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone