24 Ago [23:56]

Ricci non correrà a Spa
Crestani prende il suo posto

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Appiedato nel momento meno opportuno. Destino beffardo per Giacomo Ricci. Il pilota milanese, che aveva vinto l'ultima gara della GP2 Main Series a Budapest prima delle vacanze di agosto, ha informato Italiaracing che non sarà a Spa. Al suo posto un altro pilota italiano, al debutto nella Main Series: Fabrizio Crestani. "Un vero peccato", ci ha informato Ricci, "mancherà proprio su una delle mie piste preferite e proprio ora che ho conquistato la mia prima vittoria in GP2. Non posso comunque lamentarmi, il team DPR mi ha sostenuto finché ha potuto permettendomi di raggiungere risultati impensabili solamente pochi mesi fa. Ora mi faccio da parte, ma sarò comunque a Spa anche se da turista. Porterò con me casco e tuta, se ci dovesse essere un sedile libero all'ultimo momento...".

Ricci ha saputo che non avrebbe guidato la sua Dallara biancoazzurra lunedì. Successivamente è stato contattato dal team Coloni per verificare se vi erano le possibilità di farlo salire sulla vettura lasciata libera da Alberto Valerio, ma è arrivato Alvaro Parente che ha potuto garantire il budget necessario per la squadra italiana. L'uscita di scena di Ricci è una sconfitta per il movimento del motorsport italiano, che vede l'unico vincitore azzurro della GP2 Main Series 2010 costretto a farsi da parte perché nessuno (manager, sponsor, federazione) si è mosso per sostenerlo permettendogli di proseguire la stagione.

A prendere il posto di Ricci è dunque Crestani. Classe 1987, entra nella Main Series dopo aver partecipato alla GP2 Asia 2008/2009 col team Ocean. Crestani, dopo due stagioni intense nella F.3 Italia (2006 e 2007) ha sempre corso nella Euroseries 3000 ottenendo buoni risultati, non disdegnando qualche puntatina nella F.Master. Questa stagione è impegnato nella Auto GP col team Dams.

Massimo Costa

Nella foto, Fabrizio Crestani nella GP2 Asia 2008/2009

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone