13 Lug [18:12]

Silverstone - Gara 1
Strepitosa vittoria di Ghiotto

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Una partenza perfetta, una difesa verace sul compagno di squadra Guan Yu Zhou (poleman) che subito aveva tentato il sorpasso. Poi, dopo il pit-stop effettuato al giro 8, il fantastico duello con Nicholas Latifi. Luca Ghiotto del team Virtuosi ha disputato una strepitosa corsa a Silverstone andando a vincere più che meritatamente. Il duello con il canadese è stato da antologia: Luca è rientrato in pista dal cambio gomme davanti al canadese che ha tentato più volte l'attacco approfittando delle gomme più calde essendosi fermato una tornata prima dell'italiano.

Ma Ghiotto ha reagito da campione contenendo, sempre correttamente, l'assalto del pilota DAMS. Al 9° giro, però, Latifi ha approfittato di un leggero blocco dell'anteriore sinistra di Luca superandolo. Pronta è arrivata la replica. Ghiotto non si è affatto arreso e ha cominciato a pressare il tester Williams fino a inventarsi una poderosa staccata che ha lasciato basito il rivale. Presa la prima posizione con forza, Ghiotto ha tenuto il comando con spavalderia, cavandosela bene nel superare gli avversari che ancora non aveva fatto il pit-stop e tracciando un solco sempre più vasto tra sè e Latifi. Splendido Ghiotto che con questa vittoria scavalca nella classifica generale Sergio Camara salendo al terzo posto con 122 punti: davanti, Latifi con 133 e Nyck De Vries a quota 160.

L'olandese del team ART ha visto ridursi notevolmente il vantaggio sugli inseguitori e a Silverstone ha faticato parecchio concludendo in sesta posizione, superato nel finale da Jack Aitken (Campos), bravo a chiudere quinto dietro a Camara. Il terzo gradino del podio è stato riempito da Zhou, miglior rookie del campionato, che certamente scattando dalla pole sognava un piazzamento diverso, ma ha comunque dimostrato tutto il suo talento. Giornata storta per i team italiani con Mick Schumacher della Prema subito urtatosi con Nikita Mazepin e undicesimo all'arrivo (il russo sarà poi clamorosamente speronato da Arjun Maini all'ulttima curva dell'ultimo giro) e i ragazzi di Trident, Giuliano Alesi e Dorian Boccolacci, presto KO. Sfortunato Anthoine Hubert (Arden) che ha stallato al via.

Sabato 13 luglio 2019, gara

1 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 29 giri 50'21"114
2 - Nicholas Latifi - DAMS - 3"314
3 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 7"166
4 - Sergio Camara - DAMS - 11"041
5 - Jack Aitken - Campos - 13"744
6 - Nyck De Vries - ART - 18"969
7 - Louis Deletraz - Carlin - 19"466
8 - Callum Illot - Sauber by Charouz - 23"144
9 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 24"263
10 - Jordan King - MP Motorsport - 30"176
11 - Mick Schumacher - Prema - 31"100
12 - Arjun Maini - Campos - 47"072
13 - Juan Manuel Correa - Sauber by Charouz - 47"708
14 - Tatiana Calderon - Arden - 1'19"155
15 - Mahaveer Raghunahan - MP Motorsport - 1'31"116
16 - Nikita Mazepin - ART - 1 giro
17 - Giuliano Alesi - Trident - 1 giro
18 - Anthoine Hubert - Arden - 1 giro

Giro più veloce: Sergio Camara 1'40"858

Ritirati
Dorian Boccolacci

Non parito
Sean Gelael

Il campionato
1.De Vries 160; 2.Latifi 133; 3.Ghiotto 122; 4.Camara 121; 5.Zhou 104; 6.Aitken 96; 7.Hubert 77; 8.Matsushita 63; 9.Deletraz 48; 10.King 41.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone