12 Lug [18:45]

Silverstone - Qualifica
Vips, pole all'ultimo secondo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

E' stata una qualifica tiratissima quella che la F3 ha messo in scena a Silverstone. Nei minuti finali, la classifica è cambiata continuamente e alla fine ha premiato un freddo Juri Vips del team Hitech, che ha letteralmente strappato la pole dalle mani di Marcus Armstrong, il quale già sognava la doppietta dopo l'exploit di Spielberg. L'estone sta andando molto forte e vanta un successo a Spielberg gara 1 e un secondo posto a Montmelò gara 2, oltre a piazzamenti che gli permettono di essere al terzo posto nella classifica generale con 67 punti (già compresi i 4 della pole) contro gli 82 di Jehan Daruvala e i 90 di Robert Shwartzman.

Vips, che ricordiamo è pilota Junior Red Bull, si era portato in cima alla classifica due volte: prima con 1'44"904, poi con 1'44"414. Quest'ultimo crono è stato battuto al calare della bandiera a scacchi, ma Vips ha replicato con un imbattibile 1'43"902. Armstrong (Prema) un attimo prima aveva realizzato 1'43"998, ma si dovrà accontentare della seconda piazzola della prima fila. Il neozelandese poco prima era anche finito sull'erba con ritorno in pista con tanto di salto su un cordolo. Terzo è salito Daruvala (Prema) che si era nascosto per gran parte della sessione finché non ha piazzato lo schiaffo ai rivali con 1'44"014. Bella prova anche per Christian Lundgaard (ART) che pareva in difficoltà nel trovare la via per le primissime posizioni e ce l'ha fatta soltanto nelle battute conclusive della qualifica.

In terza fila, Leonardo Pulcini (Hitech) che si è battuto con gran cuore chiudendo in 1'44"139, poco meglio del leader di campionato Shwartzman (Prema): questa volta il russo non è stato impeccabile. Quarta fila per Liam Lawson (altro Junior Red Bull) e Pedro Piquet, primo dei piloti Trident, poi il sorprendente Fabio Scherer di Charouz, per la prima volta in top10 al pari di Yi Yifei (Hitech), decimo, ma penalizzato di cinque posizioni per incidente a Spielberg. Jake Hughes di HWA Racelab, brillante in Austria, è undicesimo davanti a Niko Kari (Trident) che non riesce ad ingranare e a David Beckmann (ART), divenuto un oggetto misterioso dopo il brillante finale di campionato 2018.

Tra i "big" che hanno mancato le prime file, Max Fewtrell di ART, quattordicesimo, e Logan Sargeant (Carlin), sedicesimo come i giapponesi Yuki Tsunoda (Jenzer), tradito da eccessiva foga culminata con escursione sull'erba, e Tappei Natori (Carlin), nelle ultimissime posizioni. In ultima fila il fresco nuovo arrivato Federico Malvestiti (Jenzer) che soltanto oggi ha conosciuto la certo non facile Dallara-Mecachrome ed Alessio Deledda di Campos.

Venerdì 12 luglio 2019, qualifica

1 - Juri Vips - Hitech - 1'43"902
2 - Marcus Armstrong - Prema - 1'43"998
3 - Jehan Daruvala - Prema - 1'44"014
4 - Christian Lundgaard - ART - 1'44"073
5 - Leonardo Pulcini - Hitech - 1'44"139
6 - Robert Shwartzman - Prema - 1'44"218
7 - Liam Lawson - MP Motorsport - 1'44"360
8 - Pedro Piquet - Trident - 1'44"403
9 - Fabio Scherer - Sauber by Charouz - 1'44"433
10 - Ye Yifei - Hitech - 1'44"461 **
11 - Jake Hughes - HWA Racelab - 1'44"462
12 - Niko Kari - Trident - 1'44"476
13 - David Beckmann - ART - 1'44"581
14 - Max Fewtrell - ART - 1'44"584
15 - Raoul Hyman - Sauber by Charouz - 1'44"647
16 - Logan Sargeant - Carlin - 1'44"746
17 - Lirim Zendeli - Sauber by Charouz - 1'44"756
18 - Richard Verschoor - MP Motorsport - 1'44"967
19 - Sebastian Fernandez - Campos - 1'44"984
20 - Felipe Drugovich - Carlin - 1'45"020
21 - Alexander Peroni - Campos - 1'45"088
22 - Devlin De Francesco - Trident - 1'45"109
23 - Keyvan Andres - HWA Racelab - 1'45"110
24 - Simo Laaksonen - MP Motorsport - 1'45"142
25 - Bent Viscaal - HWA Racelab - 1'45"229
26 - Yuki Tsunoda - Jenzer - 1'45"301
27 - Andreas Estner - Jenzer - 1'45"435
28 - Teppei Natori - Carlin - 1'45"590
29 - Federico Malvestiti - Jenzer - 1'46"103
30 - Alessio Deledda - Campos - 1'47"068

** Penalizzato di 5 posizioni

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone