28 Ago [15:23]

Spa - Qualifica
Webber in pole, strepitoso Hamilton

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
C'è sempre una Red Bull davanti a tutti. Nonostante le mutevoli condizioni meteo, Mark Webber non si è lasciato sorprendere ed ha siglato la pole, la quinta del suo 2010. E ancora una volta, Webber ha battuto Sebastian Vettel, solamente quarto. Nel finale del Q3 ha iniziato a piovere, poi ha smesso, e nonostante ciò Lewis Hamilton, ha strappato il secondo tempo. Incredibile la prestazione del pilota McLaren che ha tolto la prima fila a Robert Kubica. Il polacco è stato ancora una volta magico e aiutato dallo F-Duct ha lottato fino all'ultimo per un posto al "sole". Terza fila per Jenson Button, anch'egli capace di migliorarsi alla fine, e Felipe Massa. Solo sesta la prima delle due Ferrari, mentre Fernando Alonso è addirittura decimo. Inspiegabilmente, i piloti della Rossa sono entrati in pista tardi e quando Alonso poteva lanciarsi per il suo giro veloce, la pioggia lo ha rallentato. Ma va sottolineato che Hamilton è comunque riuscito a compiere l'impresa...

Q3
Si decide la pole. Le nuvole lasciano spazio al sole. Webber piazza subito un 1'45"778 che traccia il solco, Kubica è secondo con 1'46"100 e Vettel è terzo con 1'46"127. A 4' dalla fine, ricomincia a piovere, Alonso che aveva atteso (ma cosa?) è solo decimo e non potrà migliorarsi. Fa il miracolo invece Hamilton, che coglie il secondo posto in condizioni incredibili, a soli 85 millesimi dalla Red Bull di Webber che conquista la pole.

Q2
Nel Q2 la pioggia concede una tregua. Si gira senza conseguenze Liuzzi, Massa alla Rivage fa un mezzo testacoda e va nella ghiaia, ma riesce a ripartire, Button rischia oltre il cordolo. Vettel a metà sessione è primo con 1'48"710, poi Schumacher, Kubica, Hamilton, Webber. Button è solo tredicesimo, Rosberg undicesimo. Button si ferma ai box e quando si rilancia è il più rapido con 1'47"421. Rischiano le Ferrari, con Alonso nono e Massa decimo. Sono fuori dalla top ten a 2' dal termine: Hulkenberg, Sutil, Rosberg, Barrichello, Kovalainen, Glock e Liuzzi. L'italiano della Force India però, sale ottavo, Hamilton va primo con 1'46"441. La classifica cambia rapidamente. Webber è solo nono, i due piloti Ferrari risalgono in quinta e sesta piazza. Alla fine dei giochi, non entrano nel Q3 finale le Mercedes di Schumacher e Rosberg, Alguersuari, Liuzzi, Buemi, Kovalainen e Glock.

Q1
Fa freddo e c'è un pallido sole quando inizia il Q1. I piloti entrano in pista con le slick. Petrov mentre compie il primo giro, mette le ruote oltre il cordolo, sale sul "tappeto" verde ancora bagnato e finisce in testacoda. Il russo della Renault colpisce le barriere e la sua qualifica finisce ancora prima di iniziare. Bandiera rossa. Il sole svanisce rapidamente e dopo pochi secondi dall'accensione della bandiera verde, inizia a piovere leggermente. I piloti rimangono in pista, tutti vicinissimi. Trulli non si fa passare da Schumacher, alla Frere piove di più e Di Grassi, Sutil, Trulli, Kubica, Kovalainen si girano, ma tutti riprendono. Di Grassi però, urtato da Trulli, ha la vettura danneggiata. La situazione appare delicata.

Con le slick compiono un altro giro, ma alle zone delle curve Frere (ex Stavelot) si scatena un diluvio. I tempi fatti segnare fino ad ora potrebbero non essere più abbassati. Davanti c'è Hamilton con 1'56"706, poi Button, Massa, Barrichello e Rosberg. Liuzzi è 7°, Alonso 9°. Tutti ai box per montare gomme intermedie. A 7' dal termine sono out dal Q2 Petrov, Trulli, Di Grassi, Kovalainen, Alguersuari, Buemi. A 2' dalla fine, Kobayashi con le gomme slick morbide e nella bagnata curva di Rivage si insabbia. Kubica si porta in testa con 1'56"041, poi Hamilton, Alonso, Hulkenberg e Button. Nella doppia curva Frere, De La Rosa, con gli pneumatici simili a quelli del compagno Kobayashi finisce contro le barriere.

Ultimi secondi: Rosberg è primo con 1'54"826, poi Hulkenberg, Barrichello, Kubica e Schumacher. Sono eliminati Petrov, Di Grassi, De La Rosa, Yamamoto, Senna, Kobayashi, Trulli. Entrano in Q2 i piloti dei nuovi team Glock e Kovalainen.

Massimo Costa

Lo schieramento di partenza

1. fila
Mark Webber (Red Bull RB6-Renault) - 1'45"778 - Q3
Lewis Hamilton (McLaren MP4/25-Mercedes) - 1'45"863 - Q3
2. fila
Robert Kubica (Renault R30) - 1'46"100 - Q3
Sebastian Vettel (Red Bull RB6-Renault) - 1'46"127 - Q3
3. fila
Jenson Button (McLaren MP4/25-Mercedes) - 1'46"206 - Q3
Felipe Massa (Ferrari F10) - 1'46"314 - Q3
4. fila
Rubens Barrichello (Williams FW32-Cosworth) - 1'46"602 - Q3
Adrian Sutil (Force India VJM03-Mercedes) - 1'46"669 - Q3
5. fila
Nico Hulkenberg (Williams FW32-Cosworth) - 1'47"053 - Q3
Fernando Alonso (Ferrari F10) - 1'47"441 - Q3
6. fila
Jaime Alguersuari (Toro Rosso STR5-Ferrari) - 1'48"267 - Q2
Vitantonio Liuzzi (Force India VJM03-Mercedes) - 1'48"680 - Q2
7. fila
Sebastien Buemi (Toro Rosso STR5-Ferrari) - 1'49"209 - Q2
Heikki Kovalainen (Lotus T127-Cosworth) - 1'50"980 - Q2
8. fila
Timo Glock (Virgin VR01-Cosworth) - 1'52"049 - Q2
Jarno Trulli (Lotus T127-Cosworth) - 2'01"491 - Q1
9. fila
Nico Rosberg (Mercedes MGP W01) - 1'47"885 - Q2 *
Kamui Kobayashi (Sauber C29-Ferrari) - 2'02"284 - Q1
10. fila
Bruno Senna (Hispania F110-Cosworth) - 2'03"612 - Q1
Sakon Yamamoto (Hispania F110-Cosworth) - 2'03"941 - Q1
11. fila
Michael Schumacher (Mercedes MGP W01) - 1'47"874 - Q2 **
Pedro De La Rosa (Sauber C29-Ferrari) - 2'05"294 - Q1
12. fila
Lucas Di Grassi (Virgin VR01-Cosworth) - 2'18"754 - Q1
Vitaly Petrov (Renault R30) - no time - Q1

* Penalizzato per sostituzione del cambio
** Penalizzato per la manovra pericolosa su Barrichello commessa a nel GP di Ungheria

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone