30 Giu [12:21]

Spielberg - Gara 2
Camara in volata su Ghiotto

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Spielberg - Massimo Costa

Un finale avvincente ha caratterizzato la gara 2 della Formula 2 a Spielberg. Sergio Camara si è fatto perdonare ampiamente dal team DAMS dopo l'errore nella prima corsa in cui aveva tamponato il compagno di squadra Nicholas Latifi, ricevendo anche una inevitabile penalità. Ed ha ottenuto il massimo possibile, la vittoria, battendo in volata Luca Ghiotto.

Camara, quarto al 1° giro, è rinvenuto forte approfittando del problema temporaneo sofferto da Nyck De Vries (pit limit entrato senza motivo e conseguente rallentamento repentino mentre era in prima posizione) e poi superando Jordan King e Louis Deletraz. Camara ha poi gestito bene la corsa finché al 19° giro Deletraz (secondo) è rimasto senza freni anteriori e alla prima curva si è girato andando a sbattere a forte velocità. La safety-car ha così ricompattato il gruppo.

Camara si è ritrovato alle spalle Ghiotto, settimo al via e protagonista di un recupero notevole fatto di sorpassi duri (quello su Anthoine Hubert in particolare) e calcolati. Al restart dalla safety-car, Ghiotto nei pochi chilometri di gara rimasti non è però riuscito a essere ficcante come avrebbe voluto per impensierire Camara. Si è fatto vedere negli specchietti del brasiliano, bravo a rimanere freddo e nel non commettere alcuna sbavatura.

Sul traguardo, Camara ha preceduto l'italiano del team Virtuosi di appena mezzo secondo ed entrambi, con i punti acquisiti, si rilanciano nella classifica generale. In particolare Ghiotto che ha bissato la piazza d'onore ottenuta in gara 1 totalizzando così 36 punti e ritornando alla grande in pieno gioco per il titolo. Latifi esce dall'Austria a testa bassa ed ha perso il contatto con De Vries, dovendosi guardare anche le spalle da Camara e Ghiotto, vicinissimi.

Tornando alla gara 2, De Vries è riuscito a recuperare la terza posizione dopo l'impasse tecnico iniziale. Bravo e solido l'olandese della ART sa che per vincere questo difficile campionato occorre avere costanza nei risultati, ed è quello che sta cercando di fare. Altro grande protagonista, Mick Schumacher. Dopo la disavventura in partenza di gara 1, il tedesco è apparso letteralmente scatenato e da diciannovesimo al via ha tagliato il traguardo in quarta posizione per la gioia del team Prema. Una prestazione maiuscola quella di Schumacher che cancella alcune difficoltà incontrate nelle precedenti gare.

Domenica 30 giugno 2019, gara 2

1 - Sergio Camara - DAMS - 28 giri 38'45"691
2 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 0"563
3 - Nyck De Vries - ART - 5"536
4 - Mick Schumacher - Prema - 5"781
5 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 6"269
6 - Nicholas Latifi - DAMS - 13"230
7 - Jordan King - MP Motorsport - 14"095
8 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 15"086
9 - Callum Ilott - Sauber by Charouz - 15"659
10 - Juan Manuel Correa - Sauber by Charouz - 16"607
11 - Nikita Mazepin - ART - 18"290
12 - Sean Gelael - Prema - 19"486
13 - Tatiana Calderon - Arden - 21"136
14 - Patricio O'Ward - MP Motorsport - 22"294
15 - Arjun Maini - Campos - 22"856
16 - Anthoine Hubert - Arden - 24"057
17 - Ryan Tveter - Trident - 25"302
18 - Jack Aitken - Campos - 35"537

Giro più veloce: Nyck De Vries 1'18"159

Ritirati
Louis Deletraz
Giuliano Alesi

Il campionato
1.De Vries 152; 2.Latifi 115; 3.Camara 107; 4.Ghiotto 97; 5.Aitken 86; 6.Zhou 85; 7.Hubert 77; 8.Matsushita 61; 9.Deletraz 42; 10.King 40.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone