20 Mar [12:26]

Test a Le Castellet - 1° turno
Lundgaard leader, Pulcini secondo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Sul circuito di Le Castellet, è ufficialmente partita la stagione 2019 della nuova FIA Formula 3, la ex GP3 Series. Ben trenta i piloti presenti, un vero successo in quanto tutti i dieci team sono riusciti a riempire i tre sedili a disposizione. La prima sessione di questa mattina è servita ai piloti e alle squadre, dopo lo shake down di Magny-Cours, per conoscere al meglio il nuovo pacchetto Dallara-Mecachrome. Non sono mancati i problemi, con alcuni piloti costretti a lungo ai box e la sessione interrotta per un certo periodo per permettere un "reset" tecnico.

Alla bandiera a scacchi, il più rapido è risultato il rookie Christian Lundgaard, giovane danese della Academy Renault proveniente dalla scuola del costruttore francese (la Eurocup 2.0), che con la monoposto del team campione ART ha ottenuto il tempo di 1'49"685. Subito al vertice Leonardo Pulcini che ha portato al debutto il team inglese Hitech. Il pilota romano si è issato al secondo posto con 1'49"772 precedendo un altro rookie, il russo Robert Shwartzman del team Prema, anch'esso alla sua "prima" nella serie ex GP3.

Bene la Trident, che stamane aveva inaugurato la pista francese portando subito in pista i suoi piloti. Niko Kari ha colto il quinto tempo mentre Pedro Piquet per ora è risultato ottavo. Tra di loro, i rookie Juri Vips, Maximilian Fewtrell e Alexander Peroni. Positivo l'ingresso nella serie di Alessio Deledda, ventitreesimo per il team Campos, e proprio la scorsa settimana impegnato su questo tracciato con la Formula Renault Eurocup. Qualche inconveniente di troppo per il team HWA Racelab alla sua prima uscita nel mondo delle formule. Due rosse per De Francesco e Verschoor.

I tempi del 1° turno, mercoledì 20 marzo 2019

1 - Christian Lundgaard - ART - 1'49"685 - 30 giri
2 - Leonardo Pulcini - Hitech - 1'49"772 - 30
3 - Robert Shwartzman - Prema - 1'49"838 - 25
4 - Niko Kari - Trident - 1'50"078 - 25
5 - Juri Vips - Hitech - 1'50"202 - 36
6 - Maximilian Fewtrell - ART - 1'50"498 - 32
7 - Alexander Peroni - Campos - 1'50"545 - 23
8 - Pedro Piquet - Trident - 1'50"597 - 25
9 - Richard Verschoor - MP Motorsport - 1'50"606 - 19
10 - Logan Sargeant - Carlin - 1'50"762 - 23
11 - Simo Laaksonen - MP Motorsport - 1'50"767 - 25
12 - Sebastian Fernandez - Arden - 1'50"845 - 21
13 - David Beckmann - ART - 1'50"845 - 21
14 - Yuki Tsunoda - Jenzer - 1'51"326 - 26
15 - Marcus Armstrong - Prema - 1'51"344 - 20
16 - Lirim Zendeli - Sauber Junior by Charouz - 1'51"434 - 18
17 - Fabio Scherer - Sauber Junior by Charouz - 1'51"522 - 25
18 - Ye Yifei - Hitech - 1'51"776 - 21
19 - Jehan Daruvala - Prema - 1'51"846 - 18
20 - Bent Viscaal - HWA Racelab - 1'51"944 - 11
21 - Teppei Natori - Carlin - 1'51"945 - 25
22 - Devlin De Francesco - Trident - 1'52"026 - 21
23 - Alessio Deledda - Campos - 1'52"198 - 22
24 - Felipe Drugovich - Carlin - 1'52"384 - 18
25 - Raoul Hyman - Sauber Junior by Charouz - 1'52"459 - 18
26 - Liam Lawson - MP Motorsport - 1'52"759 - 22
27 - Andreas Estner - Jenzer - 1'52"792 - 19
28 - Artem Petrov - Jenzer - 1'53"804 - 13
29 - Keyvan Andres - HWA Racelab - 1'54"357 - 15
30 - Jake Hughes - HWA Racelab - 2'21"077 - 5

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone