5 Mag [19:31]

WCE a Brands Hatch, gara 2:
Mercedes vince, Lambo in rimonta

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Brands Hatch - Antonio Caruccio - Foto Speedy

Una gara divertente ed intrigante quella del World Challenge Europa disputatasi a Brands Hatch. Mercedes ha avuto ancora una volta la meglio , questa volta con Maro Engel e Luca Stolz, che recuperano così una posizione rispetto alla gara mattutina. Una Mercedes nettamente superiore alla concorrenza in questa tappa inglese, che ha però visto Lamborghini confermarsi come prima inseguitrice. Strepitosa infatti è stata la rimonta di Marco Mapelli ed Andrea Caldarelli, con il lombardo partito dalla sesta fila ed autore di una buona rimonta nel suo stint, con il pescarese che una volta preso il volante della Hurcan di case FFF si è portato fino alla terza posizione. Il ritiro di Abril nel finale, per un problema alla frizione, seppur ha messo fuori dal podio Raffaele Marciello, regala alla coppia italiana che corre sotto bandiera cinese, il secondo podio consecutivo nel Blancpain, dopo quello di Monza nell’Endurance.


Sul terzo gradino del podio sono così saliti Schothorst-Foster, coinvolti questa mattina nel contatto multiplo della prima curva. Animata ed intensa la battaglia ai piedi del podio, con Kelvin Van Der Linde e Ricky Collard che sono più volte arrivati al contatto diretto a suon di sportellate, che si è concluso a favore del sudafricano di Audi. Da rimarcare la prova di due italiani, Mattia Drudi e Mirko Bortolotti. Il romagnolo, che si è ritrovato in seconda posizione assoluta durante la finestra dei cambi, ha chiuso per la seconda volta consecutiva in Top-10, cogliendo anche il terzo posto di classe nella Silver Cup. Poderosa rimonta invece di Mirko Bortolotti che dopo l’errore in qualifica di ieri partiva ultimo, rimontando fino alla decima posizione finale .

Il trentino, ereditato il volante da Christian Engelhart al cambio gomme, si è ritrovato anche a dover scontare una penalità per un contatto che il tedesco ha avuto con Phil Keen nella prima parte di gara. La vettura di FFF tuttavia, ripartita dal testacoda ha chiuso con il 14° posto in volata, che è valsa anche la vittoria di classe Pro-Am. Corsa difficile invece per la Ferrari, con Andrea Bertolini eliminato in una carambola multipla nelle prime battute di gara

Domenica 5 maggio 2019, gara 2

1 – Engel/Stolz (Mercedes AMG GT3) – BlackFalcon – 39 giri 1:01’05”000
2 – Mapelli/Caldarelli (Lambroghini Huracan) - FFF – 11”463
3 – Foster/Schothorst (Audi R8) - Attempto – 14”190
4 – Schmid/VanDerLinde (Audi R8) - Attempto – 15”164
5 – Kirchhofer/Collard (Aston Martin Vantage) – R Motorsport – 17”168
6 – Mies/Weerts (Audi R8) – WRT – 20”369
7 – Haase/Gachet (Audi R8) - Sainteloc - 24”825
8 – Neubahuer/Bastian (Mercedes AMG) - AKKA – 33”575
9 – Drudi/Dontje (Audi R8) – Attempto – 38”433
10 - Engehlhart/Bortolotti (Lamborghini Huracan) - Grasser – 38”671
11 – DeSadeleer/Vainio (Aston Martin Vantage) – R Motorsport – 43”807
12 – Vervisch/Hutchinson (Audi R8) – Phoenix – 50”363
13 – Stippler/Schramm (Audi R8) – Phoenix – 54”444
14 – Keen/Hamaguchi (Lamborghini Huracan) - FFF – 1’19”604
15 – Pla/Beabelique (Mercedes AMG) – AKKA – 1’19”629
16 – Perel/Salikhov (Ferrari 488) – Rinaldi – 1 giro
17 – Scholze/Triller (Ferrari 488) – HB – 1 giro
18 – Schiller/Boguslavskiy (Mercedes AMG) - AKKA – 3 giri

Giro veloce: Van del Linde 1’24”244
 

Ritirati
27° giro – Marciello/Abril (Mercedes AMG) - AKKA
5° giro – Bertolini/Machiels (Ferrari 488) – AF Corse
5° giro – Breukers/Tunjo (Audi R8) – WRT
5° giro – Vanthoor/PerezCompanc (Audi R8) - WRT
0 giro – Gamble/Davies (Audi R8) – WRT

Non partiti
Ortelli/Stievenart (Audi R8) - Sainteloc
Proto/Menchaca (Lamborghinin Huracan) - FFF
Winkelhock/Palette (Audi R8) - Sainteloc

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone