Pagina 8 di 100
24 Set [10:18]

Donington, gare
Kjaergaard riapre i giochi, grande Monger

Jacopo Rubino

Il fine settimana della British F3 a Donington, per molti motivi, è stato soprattutto quello di Billy Monger. Tornato per la prima volta sul circuito dove fu protagonista lo scorso anno del terribile incidente in Formula 4 che gli costò l'amputazione della parte inferiore delle gambe, il giovane alfiere del team Carlin ha esorcizzato al meglio i brutti ricordi: storica pole-position in qualifica, giro più veloce in gara 2 e quindi altra possibilità di scattare davanti a tutti in gara 3, quando ha centrato il terzo podio della stagione. E ora è sesto in classifica generale.

Là davanti, invece, Nicolai Kjaergaard ha praticamente dimezzato le distanze sul leader Linus Lundqvist: grazie a due successi il danese si è portato a -50 dal leader, incappato in una trasfera da dimenticare, quando resta in calendario solo l'ultima tappa a Silverstone in programma il 13-14 ottobre.

In gara 1 Kjaergaard è scattato al fianco del poleman Monger, ma sull'asfalto bagnato si è subito preso la vetta per rimanere in testa fino al traguardo. In chiusura a farsi sotto è stato il compagno Jamie Caroline, rimasto però in seconda piazza, con Krishnaraaj Mahadik a completare il podio e Monger in quarta piazza, dopo aver battagliato con Kush Maini e aver sfruttato il calo di Ayrton Simmons. A causa di una qualifica disastrosa, che lo ha visto terminare addirittura 14esimo, Lundqvist ha minimizzato i danni con l'ottavo posto.

Lo svedese in gara 2 è stato però messo subito fuori gioco, coinvolto con Maini e Jusuf Oweha in un crash innecato da Arvin Esmaeili. Si trattava peraltro della seconda partenza, dopo la bandiera rossa provocata dall'uscita di Manuel Maldonado. Conclusa invece la successiva fase di safety-car, Sun Yue Yang è andato a prendersi il suo primo trionfo nella categoria. Il cinese, parte della Renault Sport Academy, era in pole grazie all'inversione totale di griglia, e ha preceduto Tom Gamble che in volata ha sorpassato Pavan Ravishankar. Buon quarto l'esordiente Hampus Ericsson, fratello minore di Marcus in arrivo dalla British F4, quinto il rientrate Max Defourny (ex F.Renault) già visto a Spa. Dopo un'escursione fuoripista per il caos iniziale, Kjaergaard è giunto 12esimo, 15esimo invece Monger costretto a sostituire l'alettone anteriore. Ma segnando il best lap.

In gara 3, un errore di Monger durante il secondo giro ha permesso a Kjaergaard di salire al comando e di centrare una vittoria chiave, la quinta dell'anno. Dopo la safety-car chiamata dall'uscita del debuttante Cian Carey, Monger ha cercato di strappare la piazza d'onore a Krishnaraaj Mahadik, ma l'indiano di casa Double R ha saputo resistere. Per "BillyWhizz" comunque un bel podio, aiutato inoltre dal ko di Jamie Caroline per la rottura di una sospensione. Quarta posizione per Jamie Chadwich, unica ragazza al via, altra corsa in salita per Lundqvist: 11esimo.

Sabato 22 settembre 2018, gara 1

1 - Nicolai Kjaergaard - Carlin - 12 giri 20'09"023
2 - Jamie Caroline - Carlin - 0"752
3 - Krishnaraaj Mahadik - Double R - 11"471
4 - Billy Monger - Carlin - 13"742
5 - Kush Maini - Lanan - 15"354
6 - Ayrton Simmons - Dittmann - 17"156
7 - Manuel Maldonado - Fortec - 17"343
8 - Linus Lundqvist - Double R - 17"560
9 - Jusuf Owega - Hillspeed - 19"570
10 - Jamie Chadwick - Douglas - 20"354
11 - Max Defourny - Douglas - 21"288
12 - Tom Gamble - Fortec - 24"852
13 - Hampus Ericsson - Fortec - 25"105
14 - Arvin Esmaeili - Douglas - 28"764
15 - Pavan Ravishankar - Double R - 33"316
16 - Josh Mason - Lanan - 44"722
17 - Ben Hurst - Hillspeed - 50"311
18 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 52"449
19 - Cian Carey - Dittmann - 53"772
20 - Sun Yue Yang - Carlin - 1'15"407

Giro più veloce: Jamie Caroline 1'38"939

Domenica 23 settembre 2018, gara 2

1 - Sun Yue Yang - Carlin - 8 giri 15'54"680
2 - Tom Gamble - Fortec - 1"734
3 - Pavan Ravishankar - Double R - 3"743
4 - Hampus Ericsson - Fortec - 4"135
5 - Max Defourny - Douglas - 4"761
6 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 5"308
7 - Krishnaraaj Mahadik - Double R - 5"477
8 - Ayrton Simmons - Dittmann - 7"615
9 - Josh Mason - Lanan - 8"056
10 - Jamie Caroline - Carlin - 8"232
11 - Cian Carey - Dittmann - 12"018
12 - Nicolai Kjaergaard - Carlin - 13"653
13 - Jamie Chadwick - Douglas - 16"171
14 - Ben Hurst - Hillspeed - 16"920
15 - Billy Monger - Carlin - 22"434

Giro più veloce: Billy Monger 1'25"832

Ritirati
1° giro - Kush Main
1° giro - Linus Lundqvis
1° giro - Jusuf Owega
1° giro - Arvin Esmaeili

Non partito
Manuel Maldonado

Domenica 23 settembre 2018, gara 3

1 - Nicolai Kjaergaard - Carlin - 11 giri 20'06"271
2 - Krishnaraaj Mahadik - Double R - 2"067
3 - Billy Monger - Carlin - 3"313
4 - Jamie Chadwick - Douglas - 4"104
5 - Hampus Ericsson - Fortec - 4"939
6 - Max Defourny - Douglas - 6"212
7 - Ayrton Simmons - Dittmann - 7"961
8 - Manuel Maldonado - Fortec - 9"170
9 - Sun Yue Yang - Carlin - 9"559
10 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 10"439
11 - Linus Lundqvist - Double R - 11"656
12 - Jusuf Owega - Hillspeed - 12"240
13 - Pavan Ravishankar - Double R - 13"428
14 - Josh Mason - Lanan - 16"046
15 - Kush Maini - Lanan - 17"040
16 - Tom Gamble - Fortec - 17"399
17 - Ben Hurst - Hillspeed - 17"628

Giro più veloce: Nicolai Kjaergaard 1'25"815

Ritirati
8° giro - Arvin Esmaeili
2° giro - Cian Carey

Escluso
Jamie Caroline

Il campionato
1.Lundqvist 496 punti; 2.Kjaergaard 446; 3.Maini 346; 4.Mahadik 336; 5.Gamble 316; 6.Monger 274; 7.Maldonado 268; 8.Chadwick 240; 9.Chaimongkol 222; 10.Yang 220
Pagina 8 di 100