Pagina 7 di 100
17 Nov [6:46]

Macao - Gara di qualifica
Ticktum imprendibile per tutti

Da Macao - Stan Lee

Dan Ticktum imprendibile nella gara di qualifica della Formula 3 al Grand Prix di Macao. Dopo essere stato passato da Callum Ilott nelle fasi iniziali, Ticktum ha recuperato e ha riguadagnato la vetta, allungando anche dopo una neutralizzazione (necessaria per via di un... cane in pista) e anche quando, dopo aver avuto la meglio su Ilott, il suo inseguitore è diventato Joel Eriksson. Ticktum partirà così in pole per la gara principale di domenica, e dovrà difendersi dagli avversari nel lungo rettilineo di partenza. Eriksson, sembrato il pilota più in forma in termini di guida pura, riproverà a vincere dopo il contatto dello scorso anno.

In quarta posizione si è issato Sacha Fenestraz, autore di una prova solida ma non in grado di impensierire i top driver. Sesto posto, alle spalle di Jake Hughes, per Mick Schumacher. Il pilota tedesco ha guadagnato tre posizioni rispetto alla partenza, e ha beneficiato all'ultimo giro dell'incidente occorso al compagno di colori in Prema Guanyu Zhou. Il cinese ha pizzicato il muro in curva 11, finendo a flipper contro le barriere e riportando ingenti danni mentre si trovava al quinto posto. Settimo Juri Vips al termine di una grande rimonta, seguito da Marcus Armstrong, Ralf Aron e Robert Shwartzman. Undicesimo, dopo la miracolosa qualifica di ieri, Marino Sato, mentre le vetture "giapponesi" sono restate fuori dalla top-10.

Alex Palou ha chiuso dodicesimo per il team BMax, seguito da Ferdinand Habsburg e dal suo compagno Yuhi Sekiguchi. Da segnalare le uscite anche di Frederik Vesti, Ritomo Miyata, Yoshiaki Katayama e Sena Sakaguchi, mentre "Dragon", Ryuichi Tomita, che ha preso il via, ha chiuso ventitreesimo a 25" senza danni.

Sabato 17 novembre 2018, gara di qualifica

1 - Daniel Ticktum (Dallara F317-VW) – Motopark - 10 giri
2 - Joel Eriksson (Dallara F317-VW) – Motopark - 1"563
3 - Callum Ilott (Dallara F317-VW) – Carlin - 3"165
4 - Sacha Fenestraz (Dallara F317-VW) – Carlin - 3"948
5 - Jake Hughes (Dallara F317-Mercedes) – Hitech - 11"098
6 - Mick Schumacher (Dallara F317-Mercedes) – Prema - 11"878
7 - Jüri Vips (Dallara F317-VW) – Motopark - 12"518
8 - Marcus Armstrong (Dallara F317-Mercedes) – Prema - 13"713
9 - Ralf Aron (Dallara F317-Mercedes) – Prema - 14"199
10 - Robert Shvartzman (Dallara F317-Mercedes) – Prema - 16"535
11 - Marino Sato (Dallara F317-VW) – Motopark - 18"374
12 - Alex Palou (Dallara F317-VW) – B-Max - 19"602
13 - Ferdinand Habsburg (Dallara F317-VW) – Motopark - 20"235
14 - Yuhi Sekiguchi (Dallara F317-VW) – B-Max - 21"445
15 - Enaam Ahmed (Dallara F317-Mercedes) – Hitech - 22"161
16 - Sho Tsuboi (Dallara F317-Toyota) – Tom's - 24"244
17 - Jehan Daruvala (Dallara F317-VW) – Carlin - 24"763
18 - Charles Leong (Dallara F317-Mercedes) – Hitech - 27"513
19 - Sophia Flörsch (Dallara F317-Mercedes) – VAR - 29"159
20 - Keyvan Soori Andres (Dallara F317-Mercedes) – VAR - 30"851
21 - Toshiki Oyu (Dallara F317-Toda) – Toda - 32"442
22 - Ukyo Sasahara (Dallara F317-Tomei) – ThreeBond - 33"995
23 - Riuji Kumita (Dallara F317-VW) – B-Max - 1'58"193
24 - Guanyu Zhou (Dallara F317-Mercedes) – Prema - 1 giro
Pagina 7 di 100