26 Mar [8:16]

Melbourne - La diretta
Trionfo di Vettel, Hamilton battuto

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Vince Vettel con 9"9 su Hamilton, 11"2 Bottas poi Raikkoknen Verstappen Massa Perez Sainz Kvyat Ocon Hulkenberg Giovinazzi Vandoorne. Ritirati Alonso Magnussen Stroll Ricciardo Ericsson Palmer Grosjean

Perez sta rallentando e Sainz lo avvicina, lotta per il settimo posto

A 3 giri dal termine Vettel comanda sempre su Hamilton con 9"5 di vantaggio, poi Bottas Raikkonen Verstappen Massa Perez Sainz Kvyat Ocon Hulkenberg Giovinazzi Vandoorne

54° giro - Si ritira Alonso per un problema alla sospensione, forse dopo una toccata rimediata da Ocon

53° giro - Gran sorpasso di Ocon su Alonso alla prima curva, lo spagnolo passato anche da Hulkenberg

50° giro - Si ritira Magnussen

46° giro - Stroll si ritira con problemi ai freni.

Verstappen vola! A 3" da Raikkonen.

41° giro - Fuori pista di Stroll, che rientra lentissimo sul tracciato. Giovinazzi in tredicesima posizione.

Vettel imprendibile in testa.

Hamilton torna perdere dal compagno di squadra, a due secondi e mezzo di distanza.

Quarantesima tornata, ecco la classifica:

1) Vettel
2) Hamilton
3) Bottas
4) Raikkonen
5) Verstappen
6) Massa
7) Perez
8) Sainz
9) Kvyat
10) Alonso

Vettel continua a spingere: 8'' di vantaggio su Hamilton.

Il duello, ora, sembra essere tra le due Mercedes.

37° giro . Raikkonen perde altri otto decimi da Verstappen, che in cinque/sei giri potrebbe vedere molto vicini gli scarichi della Ferrari.

35° giro . Hamilton tra due fuochi. Da una parte Vettel gli rifila un secondo, dall'altra deve incassare il giro fulmineo di Bottas. Il nuovo pilota Mercedes può prendere il britannico.

Tempi in fotocopia per Vettel e Hamilton. Chi perde in questo frangente è Bottas, ma il finlandese resta sotto i 4'' dal compagno di scuderia.

34° giro . Vertsappen guadagna un secondo netto su Raikkonen.

33° giro . Hamilton lentissimo a causa del doppiaggio di due vetture. Bottas è sempre più vicino, anche se adesso dovrà superare anche lui le monoposto.

Vettel risponde, ma è ancora Hamilton a guadagnare.

Chi gira velocissimo è Bottas, che a breve scenderà sotto i 4'' di distacco dal compagno di squadra.

32° giro . Rientra Kvyat, che rientra nono alle spalle di Sainz e davanti ad Alonso.

Giro furioso di Hamilton, cinque decimi più veloce di Vettel.

Adesso le differenze tra i piloti di testa sono impercettibili: Vettel guadagna un decimo da Hamilton, che inoltre perde qualcosa rispetto al compagno di squadra Bottas.

29° giro . Sesto Kvyat, unico pilota a non aver effettuato un pit stop.

Vettel perde due decimi a giro adesso.

Ricciardo ancora nella monoposto a bordo pista, commissari di pista indecisi sul da farsi.

27° giro . Si ferma Stroll, ma Giovinazzi non riesce a sopravanzarlo.

Miglior giro assoluto per Bottas.

26° giro . Si conclude la giornata terribile di Ricciardo, che si ritira mestamente da ultimo in classifica. Bandiera gialla nel settore 1.

Pit Stop anche per il finlandese della Ferrari. Vettel leader del GP d'Australia. Raikkonen non riesce a superare Bottas, e si accoda ai piedi del podio virtuale.

25° giro - Il tempo passato dietro a Verstappen ha limitato tantissimo Hamilton, addirittura a 6'' dalla testa della gara.

Rientrano Bottas e Verstappen. Vettel gira veloce, rifilando due secondi e mezzo a Hamilton. Vediamo come risponderà il britannico senza il pilota Red Bull a ostacolarlo.

24° giro . Raikkonen momentaneamente primo.

23° giro - Bottas primo, ma senza fare tempi sensazionali. Seguono Raikkonen, Vettel, Verstappen e Hamiton.

Vettel ai box. Monta le gomme soft ed esce davanti a Verstappen ed Hamilton.

Il tedesco è tallonato dal pilota Red Bull, che però fa da tappo al pilota Mercedes.

22° giro - Fuori Ericsson su Sauber. Bandiere gialle nel settore 3.

Hamilton tallona Verstappen, ma l'olandese è un osso durissimo.

Due secondi persi rispetto a Vettel negli ultimi tre giri.

19° giro . Dopo il giro record Hamilton rallenta a causa di Verstappen. Vettel guadagna qualcosa, ma il britannico ha ancora margine per restare davnti. Vediamo come va il duello con il pilota Red Bull, che potrebbe far perdere tempo alla Mercedes.

Spinge Vettel, ma Hamilton è una freccia. Sei decimi guadagnati sul tedesco. Il pilota Mercedes ha già preso Verstappen.

17° giro - Sorpasso di prepotenza di Perez su Sainz. La sua Force India guadagna l'ottavo posto.

Rientra ai box Hamilton. Vettel momentaneamente al comando. Sorpresa Mercedes: il britannico monta la gomma soft.

Vettel da record nel secondo settore. Due decimi strappati a Hamilton.

Povero Grosjean, che guarda sbuffando la sua Haas. Il pilota ha dovuto abbandonare la gara quando si trovava settimo in classifica.

Dopo 16 giri ecco le prime dieci posizioni: Hamilton, Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Massa, Sainz, Perez, Kvyat, Alonso.

14° giro . Pit stop per Alonso e Hulkenberg.

12° giro - Pit stop per la Haas di Grosjean, fuma la sua gomma anteriore. Peccato per il francese, che resta ai box rovinando la sua buona gara.

11° giro - Migliore prestazione assoluta per Hamilton.

Giro record per Vettel

10° giro . Duello tra Stroll e Giovinazzi: i due debuttanti si contendono la posizione numero 14.

Vettel lima ancora qualche centesimo da Hamilton.

9° giro - Problemi per Palmer, molto lento con la sua Renault.

Ora il giro più veloce è di Vettel. Più di un decimo guadagnato sul pilota di testa.

8° giro . Pit stop prematuro per Vandoorne. Superato da Giovinazzi e Stroll.

Risposta Vettel, con il suo giro record. Ora Bottas è a più di 5 secondi dal tedesco.

7° giro . Sorpasso di Stroll su Ericsson. Il giovane pilota Williams sta facendo divertire il pubblico di Melbourne.

6° giro - Solo Hamilton gira sull'1'28. Il pilota Mercedes vuole fare il vuoto.

5° giro - Tutto inviariato nelle posizioni di testa.

4° giro - Fuori pista di Stroll, che gira lentissimo e torna in pista diciottesimo.

Vettel perde terreno da Hamilton. Il pilota britannico sta ingranando a suon di settori record.

3° giro - Anche Bottas e Raikkonen si staccano dal gruppo di testa, con il finlandese della Ferrari a 3 secondi dal connazionale su Mercedes.

Vettel a 7 decimi da Hamilton e in scia del pilota inglese.

In fondo buono lo spunto di Stroll, quattordicesimo. Meno quello di Giovinazzi, diciassettesimo.

1° giro - Intanto, per la gioia del pubblico di casa, Ricciardo in pista. Ma con un grave ritardo sul gruppo.

Partenza buona della Ferrari di Vettel, che resta in scia di Hamilton primo.

Raikkonen dietro a Bottas, insidiato da Verstappen.

Ecco e posizioni di testa: Hamilton, Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen.

Contatto alla prima curva tra Magnussen ed Ericsson.

Alonso risale la china, è undicesimo. Massa sesto, supera Grosjean.

Questa volta ci siamo davvero, bandiera verde.

Partenza rimandata, l'auto di Stroll era ancora in movimento in fondo alla grigilia. Secondo giro di ricognizione.

Giro di ricognizione. Ricciardo, che all'interno dei box Red Bull non ha ancora le gomme montate.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone