29 Mar [22:06]

Test a Monza: il team Idec leader

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Monza ha ospitato 14 ore di test ufficiali della ELMS che si sono conclusi oggi pomeriggio, mercoledì. Notevole impressione hanno destato le LMP2 che, grazie ai nuovi chassis e a motori più potenti, hanno superato ampiamente la barriera dei 300 km/h (la massima velocità è stata segnata con 314.9 Km/h dall’australiano James Allen con la Oreca 07 del team Graff), velocità a livello delle LMP1 in gara nella 1000 Km di Monza del 2008.

Il miglior tempo delle due giornate è stato ottenuto dalla Ligier JSP217 n. 28 del team Idec Sport Racing guidata dal francese Patrice Lafargue (suoi compagni di squadra i connazionali Olivier Pla e David Zollinger), che nel corso della sessione di questa mattina ha ottenuto il crono di in 1'36"461. Seconda prestazione, sempre ottenuta nella seduta mattutina del secondo giorno, per la Oreca 07 del team G-Drive, staccata di 0"280, condotta dal messicano Memo Rojas. Terza un’altra Oreca 07 con il francese Enzo Guibbert (team Graf). Ottavo tempo per la Dallara P217 guidata dal danese Dennis Andersen.

Nelle altre categorie si è imposta nella LMP3 la Ligier degli statunitensi del team United Autosports John Falb e Sean Rayhall (suo il miglior crono alla media di 198.2 Km/h registrato nella sessione di questa mattina), mentre nella LMGTE la più veloce è stata la Aston Martin del turco Salih Yoluc che ha girato alla media di 191.8 km/h nella sessione di ieri mattina. In questa categoria Gran Turismo, la sessione pomeridiana di oggi è stata dominata dalla Ferrari del pilota britannico Aaron Scott (Spirit of the race).

Molto suggestiva la sessione notturna andata in scena a conclusione della giornata di ieri. Ventidue vetture hanno inanellato giri su giri dalle 19 alle 21 e quando le sempre più morbide luci del tramonto hanno lasciato spazio al buio profondo della notte la visione delle vetture lanciate a 300 Km/h ha suscitato profonde emozioni. Il più veloce pilota notturno è risultato James Allen (Oreca 07 del team Graff), alla media di 214.6 km/h, che proprio in questa sessione ha toccato la massima velocità della due giorni.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone