18 Apr [14:04]

Mallya della Force India arrestato
Per lui richiesta di estradizione

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Vijay Mallya è stato arrestato a Londra. L'annuncio è stato dato dalla polizia metropolitana di Scotland Yard: sul patron e team principal della Force India di Formula 1 da tempo pendeva l'accusa di bancarotta fraudolenta per il fallimento della sua compagnia aerea Kingfisher, avvenuto nel 2013.

Due mesi fa il governo indiano aveva avanzato ufficialmente la richiesta di estradizione, con Mallya che già dello scorso anno aveva visto revocato il proprio passaporto. Con l'avviso di garanzia già emesso, per questo motivo, il magnate asiatico non ha più lasciato i confini del Regno Unito e nella stagione 2016 ha presenziato in pista alla sola gara di Silverstone. Vikas Swarup, Ministro degli Esteri a New Delhi, ha commentato: "Abbiamo avanzato una richiesta di estradizione ritenendo di avere legittime accuse contro Mallya".

Il boss della Force India verrà ascoltato in giornata dal tribunale di Westminster, ma nel frattempo ha twittato in modo polemico: "È la solita montatura della stampa indiana. Il processo comincia oggi come era previsto".

La notizia arriva dopo un ottimo inizio di campionato per la sua scuderia, l'unica con Ferrari e Mercedes ad aver mancato punti con entrambe le vetture nei primi tre Gran Premi disputati. E dopo il Bahrain, la ora rosa Force India è tornata ad occupare il quarto posto nel Mondiale Costruttori.



Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone