21 Mag [15:19]

Winton, gare
È sfida tra Penske e Triple Eight

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

DJR Penske contro Triple Eight Engineering, Ford contro Holden, due contro due. L'attesa sfida preannunciata da molti alla vigilia della stagione 2017 del Supercars è finalmente entrata nel vivo con una lotta a quattro tra le coppie dei due top-team. Sul tracciato di Winton il cartellino lo hanno timbrato Scott McLaughlin e Shane Van Gisbergen, i quali accorciano notevolmente le distanze dai rispettivi compagni di squadra Fabian Coulthard e Jamie Whincup che al momento stanziano in cima alla graduatoria. McLaughlin ha vinto in scioltezza la prima delle due gare, allungando la striscia positiva iniziata con la doppietta di Darwin.

Centrata la pole in Q1, il neozelandese del DJR Penske ha comandato per tutti i quaranta giri in programma. Qualche grattacapo lo ha ricevuto da Chaz Mostert, minaccioso nei primi giri prima che un problema all'albero-motore lo costringesse alla resa. La piazza d'onore l'ha così ereditata Whincup, bravo a resistere al pressing di Coulthard negli ultimi giri. Notevole la prova di David Reynolds, quarto davanti a Will Davison, premiato da una strategia che lo ha visto ritardare il cambio-gomme dopo essere partito a fondo schieramento. Discorso simile per Craig Lowndes, sesto, mentre suo team-mate Van Gisbergen non è riuscito ad andare oltre l'ottavo posto dopo aver preso il via dalla seconda fila.

Il campione in carica del Triple Eight, tuttavia, si è rifatto nella prova domenicale. Scattato ancora una volta dalla terza piazzola in griglia, nel primo stint ha sgomitato in una lotta a quattro con il momentaneo leader Whincup e i due rivali di casa Penske McLaughlin e Coulthard. A calmare appartentemente le acque ci ha pensato la safety-car, chiamata in causa nella seconda parte di gara per una collisione tra Caruso e Davies. Al restart, però, Whincup ha commesso un lungo che ha spianato la strada verso la vittoria a Van Gisbergen. L'esacampione, scivolato terzo, si è ripreso in extremis la piazza d'onore ai danni di Coulthard.

McLaughlin, in sofferenza nel finale a causa di una noia al cambio, non è riuscito a far meglio del quinto posto alle spalle di un buon Waters. Buono il weekend di Garth Tander, sempre a ridosso della top-five, così come quello di Davison che ha marcato nuovamente punti importanti. Da sottolineare l'allungamento dello schieramento a ventotto vetture, con Macauley Jones (BJR), James Golding (GRM) e Shae Davies (MW) che si son giocati il gettone da wild-card in vista delle gare endurance. Al termine del weekend di Winton il leader Coulthard vede avvicinare in classifica Whincup e soprattutto Van Gisbergen e McLaughlin, ora racchiusi in una manciata di punti.

Sabato 20 maggio, gara 1

1 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 40 giri 54'58''058
2 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 1''624
3 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 2''424
4 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 10''379
5 - Will Davison (Holden Commodore) - Tekno - 17''254
6 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 18''977
7 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 20''424
8 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 20''751
9 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Prodrive - 23''123
10 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 42''373
11 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 42''642
12 - Todd Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 43''156
13 - James Moffat (Holden Commodore) - GRM - 44''018
14 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly Racing - 44''331
15 - Scott Pye (Holden Commodore) - Walkinshaw - 44''821
16 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 45''087
17 - James Golding (Holden Commodore) - GRM - 45''453
18 - Tim Blanchard (Holden Commodore) -BJR - 45''831
19 - Shae Davies (Nissan Altima) - MW - 46''858
20 - Macauley Jones (Holden Commodore) - BJR - 54''806
21 - Dale Wood (Holden Commodore) - Erebus - 1'01''542
22 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Prodrive - 1'01''738
23 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly Racing - 1'04''238
24 - Taz Douglas (Holden Commodore) - Dumbrell - 1'04''769
25 - Alex Rullo (Holden Commodore) - Dumbrell - 1'09''046
26 - Jason Bright (Ford Falcon) - Britek - 1'16''146
27 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 1'16''479
28 - James Courtney (Holden Commodore) - Walkinshaw - 1 giro

Giro più veloce: David Reynolds 1'20''329

Ritirato
13° giro - Chaz Mostert

Domenica 21 maggio, gara 2

1 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 67 giri 1.35'19''823
2 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 1''262
3 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 1''709
4 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Prodrive - 2''881
5 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 6''245
6 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 7''911
7 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 10''654
8 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Nash - 11''322
9 - Will Davison (Holden Commodore) - Tekno - 11''716
10 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 12''795
11 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 13''084
12 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 13''331
13 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Prodrive - 14''942
14 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 19''634
15 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 19''844
16 - James Moffat (Holden Commodore) - GRM - 20''507
17 - Todd Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 21''201
18 - Jason Bright (Ford Falcon) - Britek - 21''545
19 - James Courtney (Holden Commodore) - Walkinshaw - 21''961
20 - Dale Wood (Holden Commodore) - Erebus - 22''455
21 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly Racing - 24''214
22 - Tim Blanchard (Holden Commodore) -BJR - 27''571
23 - Shae Davies (Nissan Altima) - MW - 31''62
24 - Scott Pye (Holden Commodore) - Walkinshaw - 34''689
25 - Macauley Jones (Holden Commodore) - BJR - 35''281
26 - James Golding (Holden Commodore) - GRM - 39''003
27 - Alex Rullo (Holden Commodore) - Dumbrell - 1 giro
28 - Taz Douglas (Holden Commodore) - Dumbrell - 1 giro

Giro più veloce: Shane Van Gisbergen 1'20''002

Ritirato
49° giro - Michael Caruso

Il campionato
1. Coulthard 1060; 2. Whincup 1056; 3. McLaughlin 1032; 4. Van Gisbergen 1023; 5. Mostert 861; 6. Tander 804; 7. Winterbottom 798; 8. Lowndes 726; 9. Reynolds 717; 10. Waters 703.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone