12 Giu [10:40]

ADAC F4 a Spielberg
Armstrong, Drugovich e Vips al top

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Weekend in Austria per l'ADAC F4, di scena sul tracciato di Spielberg: anche qui non sono mancati colpi di scena e incidenti, attraverso i quali Juri Vips si è confermato come leader del campionato. Decisiva per l'alfiere della Prema la vittoria di gara 3, grazie a cui ha potuto rispondere a Felipe Drugovich che si era imposto in gara 2. L'estone e il brasiliano sono stati i primi concorrenti ad ottenere il secondo successo personale nel 2017, dopo che in gara 1 Marcus Armstrong era diventato il settimo vincitore diverso in sette manches: il neozelandese, mai sceso dal podio al Red Bull Ring, è ormai emerso come terzo incomodo nella sfida al vertice.

Partito dalla pole, su un circuito per lui inedito ma che ha trovato ideale per il proprio stile di guida, Armstrong si è aggiudicato il successo in una gara 1 davvero ricca di episodi da replay. Non è passato nemmeno un giro prima della bandiera rossa, chiamata dal crash multiplo che in curva 3 ha messo fuori gioco ben sei macchine. Dopo una lunga interruzione e la ripresa alle spalle della safety-car, l'allievo della Ferrari Driver Academy ha comunque mantenuto le redini del gruppo fino al traguardo, per svettare su Michael Waldherr e Nicklas Nielsen. In mezzo anche un'altra neutralizzazione, scatenata in questo caso dalla vettura di Tom Beckhäuser ferma nella ghiaia, mentre in precedenza erano usciti i "big" Drugovich e Jonathan Aberdein, venuti al ruota a ruota mentre si stavano giocando il podio. Quarto posto quindi per il capoclassifica Juri Vips, seguito da Kami Laliberte e dal nostro Lorenzo Colombo con la Bhaitech: bell'esordio per l'accoppiata italiana nella serie nazionale di Germania.

Come detto, Drugovich ha invece fatto sua gara 2 disputata domenica mattina. Il pilota del team Van Amersfoort è stato autore di un ottimo start, salendo subito terzo, poi ha approfittato del corpo a corpo fra il poleman Armstrong e Aberdein per balzare al comando già in curva 2 e costruire il proprio successo. Archiviate due finestre di safety-car in sequenza (la prima per lo spettacolare botto fra Estner e Gachot, la seconda per il tamponamento fra Malukas e van Uitert), alla ripresa delle ostilità è stato Juan Manuel Correa a emergere nella battaglia per la medaglia d'argento: l'americano della Prema ha prevalso sul compagno Armstrong, che si è però difeso dalla minaccia di Aberdein, quarto davanti a Vips, Waldherr e Laliberte. Top 10 sfiorata dalla Bhaitech, con Colombo 11esimo e il venezuelano Sebastian Fernandez 12esimo.

Agganciato in graduatoria da Drugovich a 94 punti, Vips ha ristabilito le distanze aggiudicandosi gara 3. Grande prestazione per l'estone, settimo sullo schieramento, che dopo la neutralizzazione per il testacoda di Beckhauser si è trovato negli scarichi del battistrada Kush Maini, qui presente da wild-card con Jenzer. Alla fine l'indiano non ha potuto contrastare la superiorità di Vips, compiendo poi un errore in frenata di curva 2. La safety-car è stata richiamata di nuovo all'opera dal botto di Cedric Piro, quando mancavano meno di quattro minuti al termine, congelando la situazione: Vips ha tagliato ha salutato in comodità la bandiera a scacchi precedendo Nielsen e Armstrong. Ai margini del podio Laliberte, Zendeli e Drugovich, sesto e scivolato a -17 in graduatoria dal rivale Vips.

Sabato 10 giugno 2017, gara 1

1 - Marcus Armstrong - Prema - 12 giri 37'39"770
2 - Michael Waldherr - Neuhauser - 1"760
3 - Nicklas Nielsen - US - 2"389
4 - Juri Vips - Prema - 2"832
5 - Kami Laliberte - Van Amersfoort - 3"162
6 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 4"592
7 - Lirim Zendeli - Mucke - 7"054
8 - Kim Luis Schramm - US - 7"478
9 - Kush Maini - Jenzer - 8"005
10 - David Malukas - Motopark - 10"254
11 - Juan Manuel Correa - Prema - 12"088
12 - Job van Uitert - Jenzer - 12"447
13 - Julian Hanses - US - 12"742
14 - Jonathan Aberdein - Motopark - 14"268
15 - Mick Wishofer - Lechner - 14"709
16 - Felipe Drugovich - Van Amersfoort - 15"007
17 - Charles Weerts - Motopark - 15"625
18 - Andreas Estner - Neuhauser - 17"894
19 - Sophia Flörsch - Mucke - 18"804
20 - Doureid Ghattas - Piro Sport - 21"842
21 - Richard Wagner - Lechner - 25"222
22 - Frederik Vesti - Van Amersfoort - 51"938

Giro più veloce: Kami Laliberte 1'30"802

Ritirati
9° giro - Leonard Hoogenboom 
5° giro - Tom Beckhäuser 
1° giro - Fabio Scherer 
1° giro - Louis Gachot 
1° giro - Oliver Söderström 
1° giro - Laurin Heinrich 
1° giro - Cedric Piro 
1° giro - Artem Petrov
1° giro - Sebastian Fernandez

Domenica 11 giugno 2017, gara 2

1 - Felipe Drugovich - Van Amersfoort - 18 giri 30:41"134
2 - Juan Manuel Correa - Prema - 1"424
3 - Marcus Armstrong - Prema - 3"698
4 - Jonathan Aberdein - Motopark - 4"111
5 - Juri Vips - Prema - 4"633
6 - Michael Waldherr - Neuhauser - 4"917
7 - Kami Laliberte - Van Amersfoort - 5"653
8 - Nicklas Nielsen - US Racing - 6"409
9 - Fabio Scherer - US Racing - 6"778
10 - Julian Hanses - US Racing - 7"166
11 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 8"506
12 - Sebastian Fernandez - Bhaitech - 9"061
13 - Frederik Vesti - Van Amersfoort - 9"411
14 - Kim Luis Schramm - US Racing - 11"125
15 - Cedric Piro - Piro Sport - 15"061
16 - Oliver Söderström - Mucke - 15"462
17 - Louis Gachot - Van Amersfoort - 17"314
18 - Laurin Heinrich - Heinrich - 19"210
19 - Richard Wagner - Lechner - 25"316
20 - Kush Maini - Jenzer - 39"146

Giro più veloce: Fabio Scherer 1'30"109

Ritirati
16° giro - Sophia Flörsch 
16° giro - Tom Beckhäuser 
14° giro - Lirim Zendeli 
7° giro - Job van Uitert 
7° giro - Leonard Hoogenboom 
7° giro - Charles Weerts 
6° giro - David Malukas 
3° giro - Andreas Estner 
2° giro - Mick Wishofer 

Domenica 11 giugno 2017, gara 3

1 - Juri Vips - Prema - 18 giri 30:47"653
2 - Nicklas Nielsen - US Racing - 0"473
3 - Marcus Armstrong - Prema - 1"007
4 - Kami Laliberte - Moreira - Van Amersfoort - 1"046
5 - Lirim Zendeli - Mucke - 1"360
6 - Felipe Drugovich - Van Amersfoort - 1"858
7 - Kim Luis Schramm - US Racing - 2"292
8 - Julian Hanses - US Racing - 2"511
9 - Frederik Vesti - Van Amersfoort - 2"620
10 - Fabio Scherer - US Racing - 3"112
11 - Andreas Estner - Neuhauser - 3"579
12 - Jonathan Aberdein - Motopark - 3"652
13 - David Malukas - Motopark - 4"053
14 - Michael Waldherr - Neuhauser - 4"366
15 - Sebastian Fernandez - Bhaitech - 4"539
16 - Laurin Heinrich - Heinrich - 5"028
17 - Oliver Söderström - Mucke - 5"591
18 - Louis Gachot - Van Amersfoort - 5"676
19 - Sophia Flörsch - Mucke - 6"074
20 - Mick Wishofer - Lechner - 6"316
21 - Richard Wagner - Lechner - 6"578
22 - Doureid Ghattas - Piro Sport - 7"209
23 - Charles Weerts - Motopark - 7"397

Giro più veloce: Marcus Armstrong 1'30"734

Ritirati
16° giro - Kush Maini 
15° giro - Cedric Piro 
15° giro - Juan Manuel Correa 
13° giro - Lorenzo Colombo 
12° giro - Leonard Hoogenboom 
9° giro - Job van Uitert 
3° giro - Tom Beckhäuser 

Il campionato
1.Vips 119 punti; 2.Drugovich 102; 3.Armstrong 90; 4.Nielsen 83; 5.Hanses 67; 6.Schramm 66; 7.Laliberte 61; 8.Correa 56; 9.Zendeli 53; 10.Aberdein 46

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone