18 Giu [17:46]

Budapest, gara 3
Primo Eriksson, di nuovo leader

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

22 giri tutti al comando, senza sbavature: prestazione impeccabile per Joel Eriksson in gara 3 a Budapest del FIA Formula 3 European Championship. Partito dalla pole-position, lo svedese con il suo quarto successo stagionale è andato a riprendersi (in solitaria) la vetta della classifica generale che era andata nelle mani di Maximilian Gunther dopo gara 1.

Con questo risultato l'alfiere del team Motopark ha decisamente raddrizzato un weekend che sembrava aver preso una brutta piega dopo la disastrosa Q1 e una prima corsa vissuta nelle retrovie. Anzi, Eriksson ne esce più forte di prima con i suoi 183 punti in graduatoria, contro i 178 di Gunther che si candida adesso al ruolo di principale antagonista. Il tedesco oggi pomeriggio si è però dovuto accontentare di un altro sesto posto, proprio come nella manche di questa mattina.

In piazza d'onore ha chiuso Callum Ilott, trionfatore di gara 2, che non è riuscito a impensierire seriamente Eriksson. L'inglese della Prema ha preceduto il compango di squadra Guan Yu Zhou, salito di nuovo sul podio dopo essere riuscito a scavalcare subito Lando Norris, rimasto poi quarto. In una corsa avara di emozioni, sono stati loro a regalare l'unico vero sussulto: alla penultima tornata il britannico ha tentato un attacco al cinese, infilandosi all'interno della chicane, con Zhou costretto a tagliare in via di fuga per rimettersi davanti.

Dietro di loro è giunto David Beckmann, che ha tenuto a bada il già citato Gunther, Jake Hughes e Joey Mawson, mentre Jehan Daruvala e Nikita Mazepin hanno completato la top 10. Niente da fare per Mick Schumacher: tredicesimo sullo schieramento, il figlio di Michael è salito in undicesima posizione, ma il toboga ungherese non ha permesso una rimonta più consistente.

Domenica 18 giugno 2017, gara 3

1 - Joel Eriksson (Dallara-VW) - Motopark - 22 giri 35:37"495
2 - Callum Ilott (Dallara-Mercedes) - Prema - 1"882
3 - Guan Yu Zhou (Dallara-Mercedes) - Prema - 5"519
4 - Lando Norris (Dallara-VW) - Carlin - 6"408
5 - David Beckmann (Dallara-VW) - Motopark - 12"146
6 - Maximilian Günther (Dallara-Mercedes) - Prema - 12"790
7 - Jake Hughes (Dallara-Mercedes) - Hitech - 13"167
8 - Joey Mawson (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 13"953
9 - Jehan Daruvala (Dallara-VW) - Carlin - 15"023
10 - Nikita Mazepin (Dallara-Mercedes) - Hitech - 17"410
11 - Mick Schumacher (Dallara-Mercedes) - Prema - 18"100
12 - Ferdinand Habsburg (Dallara-VW) - Carlin - 18"777
13 - Ralf Aron (Dallara-Mercedes) - Hitech - 19"772
14 - Pedro Piquet (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 21"505
15 - Marino Sato (Dallara-VW) - Motopark - 26"545
16 - Keyvan Andres (Dallara-VW) - Motopark - 31"893
17 - Harrison Newey (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 32"479
18 - Tadasuke Makino (Dallara-Mercedes) - Hitech - 36"284

Giro più veloce: Guan Yu Zhou 1:37"109

Il campionato
1.Eriksson 183 punti; 2.Gunther 178; 3.Ilott 162; 4.Norris 155; 5.Zhou 68; 6.Daruvala 61; 7.Hughes 60; 8.Habsburg 52; 9.Newey 51; 10.Schumacher 49

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone