7 Ago [9:44]

Watkins Glen, gara
Truex si impone di strategia

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Martin Truex Jr. ha vinto l’appuntamento della NASCAR Watkins Glen, raccogliendo la sua quarta affermazione del 2017 e negando a Kenseth risultato che sarebbe stato fondamentale per l’accesso automatico ai playoff. Per Truex ed il Furniture Row Racing si tratta di un nuovo risultato importante su un circuito in cui papà Martin Truex Sr. era protagonista da pilota.

Truex ha giocato al meglio la partita del carburante, saltando l’ultimo splash e sperando in una caution che non è mai arrivata, riuscendo però a risparmiare abbastanza benzina da arrivare comunque alla fine. Prima ha permesso a Ryan Blaney e Brad Keselowski di sorpassarlo, e poi ha atteso che entrambi fossero costretti al rifornimento (Keselowski, già coinvolto in un contatto col poleman Kyle Busch al bus stop, si è anche visto “pizzicare” per eccesso di velocità) prima di resistere al ritorno di un disperato Kenseth, che, pur essendo sulla stessa tattica, forse aveva qualche goccia in più di carburante. Kenseth non ha tuttavia potuto prendere Truex, che ha tagliato la linea di arrivo con quattro decimi di secondo di margine.

In terza posizione, il rookie messicano Daniel Suarez ha chiuso poco lontano dal compagno di colori Kenseth, segnando anche il suo miglior piazzamento in carriera. Inoltre, ha guadagnato la sua prima vittoria “intermedia” del 2017 tenendo a bada Truex nella seconda fase. Denny Hamlin e Clint Bowyer hanno completato la top-5. Settimo, alle spalle del fratello maggiore Kurt, ha terminato Kyle Busch. Dopo aver dominato la prima parte di corsa, è stato costretto ad un doppio stop da un problema di fissaggio di una gomma. Poi, il contatto con Keselowski l’ha visto protagonista di un altro recupero.

Domenica 6 agosto 2017, gara

1 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 90 giri
2 - Matt Kenseth (Toyota) – Gibbs - 90
3 - Daniel Suarez (Toyota) – Gibbs - 90
4 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 90
5 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart/Haas - 90
6 - Kurt Busch (Ford) – Stewart/Haas - 90
7 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 90
8 - Ryan Blaney (Ford) – Wood - 90
9 - AJ Allmendinger (Chevy) – JTG - 90
10 - Erik Jones (Toyota) - Furniture Row - 90
11 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 90
12 - Michael McDowell (Chevy) – Leavine - 90
13 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 90
14 - Jamie McMurray (Chevy) – Ganassi - 90
15 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 90
16 - Kasey Kahne (Chevy) – Hendrick - 90
17 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 90
18 - Paul Menard (Chevy) – Childress - 90
19 - Ty Dillon (Chevy) – Childress - 90
20 - Ricky Stenhouse Jr. (Ford) – Roush - 90
21 - Aric Almirola (Ford) – Petty - 90
22 - Danica Patrick (Ford) – Stewart/Haas - 90
23 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 90
24 - Joey Logano (Ford) – Penske - 90
25 - Ryan Newman (Chevy) – Childress - 90
26 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 90
27 - David Ragan (Ford) - Front Row - 90
28 - Matt DiBenedetto (Ford) – GoFas - 90
29 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 90
30 - Boris Said (Chevy) – Circle Sport - 89
31 - Gary Klutt (Chevy) – Premium - 89
32 - Brett Moffitt (Toyota) – BK Racing - 89
33 - Corey LaJoie (Toyota) - BK Racing - 89
34 - Cole Whitt (Ford) - Front Row - 81
35 - Trevor Bayne (Ford) – Roush - 80
36 - Landon Cassill (Ford) - Front Row - 78
37 - Dale Earnhardt Jr. (Chevy) – Hendrick - 22

Il campionato
1. Truex 881; 2. Busch 765; 3. Larson 759; 4. Harvick 746; 5. Hamlin 687.



Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone