8 Ago [0:43]

Mogi Guacu, gare
La sfortuna non ferma Abreu

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Il weekend appena concluso al Velo Città di Mogi Guacu, il nuovissimo impianto inaugurato nella prefettura di San Paolo, resterà ben impresso nella memoria di Atila Abreu. Un continuo saliscendi di emozioni per il pilota dello Shell Racing. Prima la gioia della pole conquistata sabato, poi la sfortuna riscontrata in gara 1 e, infine, il successo in quella successiva. Nella prova mattutina, già dopo poche curve, si era intuito che contro Abreu c'era poco da fare.

Nell'arco di un paio di tornate il gap su Felipe Fraga, bravo a sopravanzare Daniel Serra al via, sembrava già insormontabile. Una foratura, però, dopo una decina di giri gli ha tarpato le ali decretando anche l'ingresso in pista della safety-car. Episodio che, a conti fatti, ha inciso pesantemente sul risultato finale. Fraga, il quale aveva già aveva effettuato il pit-stop obbligatorio, ne è uscito indenne mantenendo la testa della corsa per non mollarla più fino alla bandiera a scacchi. Diversamente i suoi inseguitori, primo tra tutti Serra, hanno dovuto attendere la fine della caution per poter imboccare la corsia box precipitando a centro gruppo.

Discorso inverso per Caca Bueno e Vitor Genz, anche loro rientrati in pit-lane prima della neutrallizzatione, che si sono ritrovati catapultati in zona podio dopo essere scattati rispettivamente in settima e undicesima fila. A completare la top-five Thiago Camillo e Antonio Pizzonia. Il leader del campionato Serra è riuscito a risalire fino alla settima posizione mentre Abreu, decimo al traguardo, si è assicurato la pole per la prova pomeridiana. Questa volta, però, non si è lasciato sfuggire l'occasione saldando il conto con la sfortuna che lo ha colpito poche ore prima.

Il successo in gara 2 non è stato dei più semplici a causa della pressione iniziale da parte di Serra, tenuto a bada grazie ad un sapiente uso degli overboost nei primi giri, con quest'ultimo che nel finale ha mollato il colpo pensando al campionato. Sul podio, seppur più distaccato, ha chiuso Gabriel Casagrande che conferma il suo momento di forma dopo il recente successo a Curvelo. Con il quarto posto finale, seguito sotto la bandiera a scacchi dal duo di casa Prati Donaduzzi formato da Campos e Pizzonia, Camilo mantiene ben salda la piazza d'onore nella classifica piloti. Classifica che vede i vincitori di Mogi Guacu Fraga e Abreu risalire rispettivamente in quarta e terza posizione in graduatoria ai danni di Max Wilson.

L'alfiere di casa RCM ha vissuto un fine settimana disastroso riuscendo a compiere a malapena tre giri nell'arco delle due gare. Non è andata meglio a Barrichello, diciassettesimo in gara 1 dopo il rimescolamento dovuto alla safety-car e fermo dopo pochi metri in gara 2 a causa di una carambola multipla che ha coinvolto anche Zonta, Navarro e lo stesso Wilson.

Domenica 6 agosto, gara 1

1 - Felipe Fraga (Chevrolet Cruze) - ProGP - 25 giri 42'11''051
2 - Caca Bueno (Chevrolet Cruze) - Cimed - 1''856
3 - Vitor Genz (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 2''122
4 - Thiago Camilo (Chevrolet Cruze) - Ipiranga - 4''248
5 - Antonio Pizzonia (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 5''367
6 - Galid Osman (Chevrolet Cruze) - Ipiranga - 6''465
7 - Sergio Jimenez (Chevrolet Cruze) - Hot Car - 9''158
8 - Daniel Serra (Chevrolet Cruze) - RCM - 9''454
9 - Gabriel Casagrande (Chevrolet Cruze) - Vogel - 9''855
10 - Atila Abreu (Chevrolet Cruze) - TMG - 10''143
11 - Julio Campos (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 10''791
12 - Christiano Tuka Rocha (Chevrolet Cruze) - RCM - 11''618
13 - Allam Khodair (Chevrolet Cruze) - Full Time - 17''769
14 - Valdeno Brito (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 21''462
15 - Lucas Foresti (Chevrolet Cruze) - FTA - 21''966
16 - Rubens Barrichello (Chevrolet Cruze) - Full Time - 35''037
17 - Ricardo Zonta (Chevrolet Cruze) - TMG - 36''521
18 - Gustavo Lima (Chevrolet Cruze) - Hot Car - 42''187
19 - Ricardo Maurício (Chevrolet Cruze) - Eurofarma RC - 53''865
20 - Rafael Suzuki (Chevrolet Cruze) - Cavaleiro - 57''047
21 - Diego Nunes (Chevrolet Cruze) - Bassani - 1'10''351
22 - Denis Navarro (Chevrolet Cruze) - ProGP - 1'11''818
23 - Bia Figueiredo (Chevrolet Cruze) - FTA - 1'24''102
24 - Beto Monteiro (Chevrolet Cruze) - Colon - 1 giro
25 - Guilherme Salas (Chevrolet Cruze) - Vogel - 4 giri

Giro più veloce: Ricardo Zonta 1'29''572

Ritirati
15° giro - Cesar Ramos
12° giro - Alberto Valerio
6° giro - Marcio Campos
3° giro - Felipe Lapenna
3° giro - Max Wilson

Squalificato
Marcos Gomes

Domenica 6 agosto, gara 2

1 - Atila Abreu (Chevrolet Cruze) - TMG - 27 giri 42'15''424
2 - Daniel Serra (Chevrolet Cruze) - RCM - 0''824
3 - Gabriel Casagrande (Chevrolet Cruze) - Vogel - 11''889
4 - Thiago Camilo (Chevrolet Cruze) - Ipiranga - 12''395
5 - Julio Campos (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 23''949
6 - Antonio Pizzonia (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 26''999
7 - Cesar Ramos (Chevrolet Cruze) - Blau - 29''126
8 - Allam Khodair (Chevrolet Cruze) - Full Time - 30''533
9 - Vitor Genz (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 33''224
10 - Caca Bueno (Chevrolet Cruze) - Cimed - 34''187
11 - Ricardo Zonta (Chevrolet Cruze) - TMG - 35''235
12 - Guilherme Salas (Chevrolet Cruze) - Vogel - 40''151
13 - Marcos Gomes (Chevrolet Cruze) - Cimed - 41''821
14 - Christiano Tuka Rocha (Chevrolet Cruze) - RCM - 42''525
15 - Valdeno Brito (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 43''071*
16 - Felipe Fraga (Chevrolet Cruze) - ProGP - 43''165
17 - Rafael Suzuki (Chevrolet Cruze) - Cavaleiro - 46''238
18 - Diego Nunes (Chevrolet Cruze) - Bassani - 47''154
19 - Galid Osman (Chevrolet Cruze) - Ipiranga - 51''838
20 - Beto Monteiro (Chevrolet Cruze) - Colon - 52''962
21 - Gustavo Lima (Chevrolet Cruze) - Hot Car - 57''903
22 - Bia Figueiredo (Chevrolet Cruze) - FTA - 58''904
23 - Lucas Foresti (Chevrolet Cruze) - FTA - 1'18''573

Giro più veloce: Ricardo Zonta 1'25''389

Ritirati
20° giro - Ricardo Mauricio
16° giro - Marcio Campos
9° giro - Sergio Jimenez
1° giro - Felipe Lapenna
1° giro - Rubens Barrichello
1° giro - Dennis Navarro
1° giro - Alberto Valerio
1° giro - Max Wilson

* venti secondi di penalità sul tempo finale per condotta antisportiva

Il campionato
1.Serra 209; 2.Camilo 192; 3.Abreu 167; 4.Fraga 153; 5.Wilson 147; 6.Bueno 146; 7.Mauricio 131; 8.Barrichello 125; 9.Gomes 108; 10.Casagrande 99.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone