6 Mag [16:46]

Sprint Brands Hatch, gara 1
A segno Vanthoor e Stevens

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Dries Vanthoor e Will Stevens si sono aggiudicati la prima delle due gare sul tracciato di Brands Hatch. Una prova che ha visto i due alfieri del team WRT recitare due ruoli completamente diversi al volante della loro Audi R8. Vanthoor, autore della pole ieri in Q1, ha preso il via mantenendo ben salda la prima posizione. Dopo una breve caution, ha controllato a distanza l'altra R8 del team Attempto affidata a Steijn Schothorst dettando il ritmo.

La situazione è mutata dopo il cambio-pilota, quando Will Stevens è subentrato al belga. L'ex-Formula 1 si è ritrovato sin da subito impegnato in una bella lotta con Van Der Linde, a sua volta subentrato a Schothorst. La coppia di testa è ben presto divenuto un gruppetto, con Riberas e Marciello che si sono aggregati alla contesa. Questi ultimi due sono riusciti a sopravanzare Van Der Linde assicurandosi un piazzamento a podio. Il sudafricano, con qualche danno di troppo sulla sua carrozzeria, ha lentamente perso terreno scivolando fino all'ottava piazza.

A beneficiarne Leonard-Vervisch del team WRT e Jamis- Serralles dell'AKKA, i quali hanno completato la top-five. A seguire altre due Audi, la seconda del team Attempto di Pieter Schootorst e Kaffer e quella del Sainteloc di Gachet-Haase. A punti la Lexus con gli esperti Ortelli e Siedler che hanno concluso in nona piazza. Tra i primi dieci anche Engelhart e Bortolotti con la prima delle Lamborghini del team Grasser, autori di una bella rimonta dal fondo dello schieramento dopo aver subìto la retrocessione al termine della Q1 per un infrazione dei meccanici in corsia box.

Domenica 6 maggio, gara 1

1 - Vanthoor/Stevens (Audi R8) - WRT - 40 giri 1.00'33''396
2 - Riberas/Mies (Audi R8) - WRT - 1''195
3 - Meadows/Marciello (Mercedes AMG) - AKKA - 1''175
4 - Leonard/Vervisch (Audi R8) - WRT - 2''502
5 - Jamin/Serralles (Mercedes AMG) - AKKA - 19''861
6 - P.Schothorst/Kaffer (Audi R8) - Attempto - 19''879
7 - Gachet/Haase (Audi R8) - Sainteloc - 22''632
8 - S.Schothorst/Van Der Linde (Audi R8) - Attempto - 23''568
9 - Ortelli/Siedler (Lexus RC-F) - Frey - 29''482
10 - Engelhart/Bortolotti (Lamborghini Huracan) - Grasser - 29''971
11 - Costa/Klien (Lexus RC-F) - Frey - 33''561
12 - Perez Companc/Caldarelli (Lambroghini Huracan) - Grasser - 34''148
13 - Hezemans/Perera (Lamborghini Huracan) - Grasser - 34''441
14 - Bhirombhakdi/Van Dam (Ferrari 488) - Kessel - 46''901
15 - Watson/Moraes (BMW M6) - 3Y Technology - 1'02''868
16 - Caygill/Taylor Smith (Bentley Continental) - Parker - 1'07''731
17 - Loggie/MacLeod (Bentley Continental) - Parker - 1'05''835
18 - Stievenart/Winkelhock (Audi R8) - Sainteloc - 1 giro
19 - Atoev/Korneev (Mercedes AMG) - SMP - 1 giro

Giro più veloce: Kelvin Van Der Linde 1'25''092

Ritirati
1° giro - Bastian/Manchester

Il campionato
1.Vanthoor, Stevens 30.5; 2.Van Der Linde, S.Schothorst 26; 3.Meadows, Marciello 23.5; 4.Riberas, Mies 21.5; 5.Bortolotti, Engelhart 21.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone