12 Mag [19:10]

Monza, qualifiche
Vaxiviere porta il TDS in pole

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Mathieu Vaxiviere si è assicurato la pole position al termine delle concitate qualifiche della European Le Mans Series a Monza. Il portacolori del team TDS, il quale divide l'abitacolo con Perrodo e Duval, sin dal suo primo tentativo si è issato in cima alla lista dei tempi regolando Ben Hanley. L'inglese del Dragonspeed, in equipaggio con Hedman e Lapierre, si è fermato a circa tre decimi. Una bandiera rossa, quando mancavano meno di tre minuti al termine, ha interrotto brevemente la sessione. Alla ripresa Vaxiviere ha coraggiosamente rinunciato ad un ultimo tentativo restando in pit-lane. Diversamente Hanley è tornato in pista con l'obiettivo di limare il proprio crono e provare ad attaccare la prima posizione.

La fortuna, però, non ha giocato dalla sua parte in quanto una nuova interruzione per l'uscita di De Jong alla Parabolica ha chiuso anzitempo le qualifiche. Circostanza che non ha favorito neanche tutti gli altri a seguire, impossibilitati a segnare un nuovo giro. A partire da Menezes, terzo con la vettura del Rebellion che divide con Newey e Cullen, e Panciatici che scatterà al suo fianco. Il debuttante nella serie Vergne, chiamato dal G-Drive al posto di Imperatori, ha completato il dominio dei telai Oreca assicurandosi la quinta posizione.

Accanto a lui in terza fila ci sarà la prima delle Ligier, quella del Dragonspeed qualificata da Albuquerque. Poco più indietro la Dallara P217 del team AVF, sicurmente non favorita dalle due interruzioni, che domani con Tereschenko e Chaves proverà a ribaltare il risultato delle qualifiche. Nel dominio Oreca non è riuscito a spiccare il Racing Engineering, vincitore a Le Castellet con Nato-Pla-Petit ma incapace di andare oltre la sesta fila. Più lineare il turno di qualifiche della LMP3, che ha visto Lahaye del Ultimate Racing e David Droux del team di Yvan Muller alternarsi più volte in cima alla classifica.

Alla fine Lahaye ha avuto la meglio grazie anche ad un incertezza del rivale nel suo ultimo tentativo. Dominio Porsche in GTE con il sorprendente Riccardo Pera del team Ebimotors che ha preceduto la 911 del Proton Racing affidata al ben più esperto Gianmaria Bruni, chiamato per l'occasione in sostituzione di Cairoli.

La griglia di partenza

1. fila
Vaxiviere/Perrodo/Duval (Oreca 07) - TDS - 1'35''456
Hedman/Hanley/Lapierre (Oreca 07) - Dragonspeed - 1'35''837
2. fila
Cullen/Newey/Menezes (Oreca 07) - Rebellion - 1'36''034
Ragues/Jamin/Panciatici (Oreca 07) - Duqueine - 1'36''074
3. fila
Rusinov/Pizzitola/Vergne (Oreca 07) - G-Drive - 1'36''183
Hanson/Albuquerque (Ligier JSP217) - United - 1'36''414
4.fila
Tereschenko/Chaves (Dallara P217) - AVF - 1'36''614
Allen/Guibert/Gutierrez (Oreca 07) - G-Drive - 1'36''641
5. fila
Pau. Lafargue/Chatin/Rojas (Oreca 07) - Idec - 1'36''817
Owen/De Sadeleer/Boyd (Ligier JSP217) - United - 1'37''045
6. fila
Cougnad/Hirschi/Gommendy (Oreca 07) - Graff - 1'37''065
Nato/Pla/Petit (Oreca 07) - Racing Engineering - 1'37''155
7. fila
Buret/Canal/Stevens (Ligier JSP217) - Panis Barthez - 1'37''195
Shaitar/Orudzhef/Isaakyan (Dallara P217) - SMP - 1'37''242
8. fila
Lacorte/Sernaggiotto/Nasr (Dallara P217) - Villorba - 1'37''279
Andersen/Fjordbach (Dallara P217) - High Class - 1'37''678
9. fila
Pat. Lafargue/Maris/Cavailhes (Ligier JSP217) - Idec - 1'40''137
Patterson/De Jong/Kim (Ligier JSP217) - Algarve - 1'41''523
10. fila
M. Lahaye/J. Lahaye/Heriau (Norma M30) - Ultimate - 1'45''386
Ferrer/Droux/Legeret (Norma M30) - YMR - 1'45''610
11. fila
Talkanitsa Sr/Talkanitsa Jr/Clairey (Ligier JS P3) - AT - 1'45''615
Falb/Rayhall (Ligier JS P3) - United - 1'45''677
12. fila
Farano/Van Uitert/Garofall (Ligier JS P3) - RLR - 1'45''744
Mateu/Mendez/Ponzio (Norma M30) - Oregon - 1'45''910
13. fila
Mondini/Van Berlo (Ligier JS P3) - Eurointernational - 1'46''161
Boguslavskiy/Chuklin/Pronenko (Ligier JS P3) - Nefis - 1'46''222
14. fila
A. Toril/Glorieux/M. Toril (Norma M30) - DKR - 1'46''272
Enqvist/Blicharski/Fontana (Ligier JS P3) - Racing for Poland - 1'46''444
15. fila
Woodward/Kaiser/Swift (Ligier JS P3) - 350 Racing - 1'46''586
Coigny/Alexander/Borga (Ligier JS P3) - Cool - 1'46''590
16. fila
Wells/Grist/Bell (Ligier JS P3) - United - 1'46''805
Noble/Kapadia/Stubbe Olsen (Ligier JS P3) - Ecosse - 1'46''846
17. fila
Millara/Bihel (Ligier JS P3) - YMR - 1'46''860
Smiechowski/Hippe (Ligier JS P3) - Europol - 1'46''890
18. fila
Scheuschner/De Marchi/Still (Ligier JS P3) - Europol - 1'46''981
Dracone/Baratto (Ligier JS P3) - DHK - 1'47''827
19. fila
Dromedari/Hanratty/Kvamme (Ligier JS P3) - Eurointernational - senza tempo
Babini/Pera/Narac (Porsche 911) - Ebimotors - 1'47''493
20. fila
Gia. Roda/Gio. Roda/Bruni (Porsche 911) - Proton - 1'47''511
Cameron/M. Griffin/Scott (Ferrari F488) - Spirit of Race - 1'47''574
21. fila
Krohn/Jonsson/Bertolini (Ferrari F488) - Krohn - 1'47''878
Ried/Dienst/Lieb (Porsche 911) - Proton - 1'48''199
22. fila
L. Griffin/MacDowall/Molina (Ferrari F488) - JMW - senza tempo

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone