14 Mag [19:15]

F4 francese a Pau
Collet emerge fra i muretti

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Caio Collet, forse il pilota più atteso di questa edizione 2018 della F4 francese, è pronto a spiccare il volo? Il rookie brasiliano, nuovo pupillo del management di Nicolas Todt, è infatti passato in testa alla graduatoria dopo l'appuntamento sul circuito cittadino di Pau. Dominatore delle qualifiche, Collet è riuscito a convertire le due pole-position nelle vittorie di gara 1 e gara 3.

Nella prima corsa, il giovane pilota verdeoro ha condotto il gruppo dall'inizio fino al traguardo, restando però sempre braccato da Arthur Leclerc, secondo. Insieme a loro sul podio Ugo De Wilde, il quale sulla distanza ha preferito mettere al sicuro il terzo posto, piuttosto che rischiare un errore che sarebbe stato punito severamente dai guard-rail. In realtà sono giunti al traguardo tutti i 18 concorrenti al via, con Esteban Muth quarto e Pierre-Louis Chovet quinto.

L'asfalto umido ha invece caratterizzato gara 2 di sabato pomeriggio, quella con inversione dello schieramento: occasione sfruttata al meglio dall'ex capoclassifica Adam Eteki (soltanto nono nella manche di apertura), che all'ultimissimo giro ha sorpreso Reshad De Gerus completando la manovra d'attacco alla curva Lycee. Terzo posto per Ulysse De Pauw, che ha preceduto Theo Pourchaire. Vista la difficoltà nei sorpassi, Collet ha contenuto i danni terminando ottavo, ancora davanti al monegasco Leclerc.

Gara 3, infine, durata appena 5 giri: i commissari hanno deciso di esporre la bandiera rossa a causa dell'improvviso arrivo della pioggia. Ma, non essendo stato completato il 75 per cento della distanza regolamentare, sono stati assegnati punteggi dimezzati. Vale quindi 12,5 lunghezze la vittoria di Collet, che dalla pole è rimasto sempre davanti, precedendo De Wilde. Il belga allo start aveva subito superato Leclerc, addirittura punito con un drive-through per partenza anticipata. A conquistare il terzo posto è stato così Esteban Muth, davanti a Chovet e al sudafricano Stuart White che aveva subito infilato Pourchaire.

Sabato 12 maggio 2018, gara 1

1 - Caio Collet - 16 giri 21'40"472
2 - Arthur Leclerc - 1"270
3 - Ugo De Wilde - 4"264
4 - Esteban Muth - 10"549
5 - Pierre-Louis Chovet - 11"217
6 - Stuart White - 12"416
7 - Theo Pourchaire - 12"849
8 - Ulysse De Pauw - 13"429
9 - Adam Eteki - 13"938
10 - Reshad De Gerus - 19"901
11 - Théo Nouet - 20"115
12 - Matéo Herrero - 22"903
13 - O'Neill Muth - 27"271
14 - Shihab Al Habsi - 27"403
15 - Gavin Aimable - 33"918
16 - Baptiste Moulin - 34"630
17 - Sacha Lehmann - 53"614
18 - Baptiste Berthelot - 1'11"948

Giro più veloce: Arthur Leclerc 1'20"363

Domenica 12 maggio 2018, gara 2

1 - Adam Eteki - 13 giri 1'41"027
2 - Reshad De Gerus - 2"368
3 - Ulysse De Pauw - 6"218
4 - Theo Pourchaire - 6'470
5 - Stuart White - 7"642
6 - Ugo De Wilde - 9"728
7 - Pierre-Louis Chovet - 16"079
8 - Caio Collet - 16"629
9 - Arthur Leclerc - 16"976
10 - Matéo Herrero - 21"838
11 - O'Neill Muth - 26"852
12 - Shihab Al Habsi - 43'037
13 - Gavin Aimable - 45"541
14 - Sacha Lehmann - 53"277
15 - Esteban Muth - 1'00"478
16 - Baptiste Moulin - 1'13"225

Giro più veloce: Adam Eteki 1'34"371

Ritirati
11° giro - Baptiste Berthelot
8° giro - Théo Nouet

Domenica 12 maggio 2018, gara 3

1 - Caio Collet - 5 giri 7'10"666
2 - Ugo De Wilde - 0"964
3 - Esteban Muth - 3"290
4 - Pierre-Louis Chovet - 4"737
5 - Stuart White - 5"448
6 - Theo Pourchaire - 5'857
7 - Adam Eteki - 6"197
8 - Reshad De Gerus - 10'480
9 - Ulysse De Pauw - 10"707
10 - Théo Nouet - 11"051
11 - Matéo Herrero - 14"845
12 - Shihab Al Habsi - 19"466
13 - Baptiste Moulin - 20"016
14 - Arthur Leclerc - 22"675
15 - Sacha Lehmann - 27"656
16 - Baptiste Berthelot - 53"771

Giro più veloce: Ugo De Wilde 1'23"376

Ritirati
3° giro - O'Neill Muth
2° giro - Gavin Aimable

Il campionato
1.Collet 83,5 punti; 2.De Wilde 81; 3.Eteki 70; 4.Leclerc 55; 5.De Pauw 51; 6.Chovet 42; 7.White 33; 8.Muth 25,5; 9.Herrero 15; 10.Nouet 10

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone