7 Nov [1:15]

SAN PAOLO
Tentata aggressione a Button

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Brutta disavventura per Jenson Button. A tarda sera, lasciato il paddock di Interlagos, mentre si stava dirigendo verso l'hotel a bordo di un'auto, il campione del mondo ha subìto una tentata aggressione per le strade di San Paolo. Con lui sulla vettura vi erano il padre John, il fisioterapista Mike Collier e il manager Richard Goddard. Per fortuna, il team McLaren aveva fornito i propri piloti, Button e Hamilton, di veicoli blindati guidati da poliziotti armati ed addestrati nelle tecniche di elusione. Quando i malviventi si sono avvicinati con forza alla macchina, il conducente del veicolo di Jenson ha reagito prontamente riuscendo ad evitare guai peggiori e conducendo Button e gli altri all'albergo sani e salvi. Le autorità di San Paolo offriranno nelle prossime ore un'ulteriore protezione per il trasferimento di Jenson e degli altri componenti del team McLaren.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone