1 Mar [9:39]

Test a Jerez - 5° turno LIVE
Valsecchi ancora primo. Si avvicina Coletti

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall'inviato Antonio Caruccio

Resta Davide Valsecchi il più veloce di questa mattinata di test per il terzo ed ultimo giorno di prove della GP2. L'attività in pista non si interrompe, e terminerà alle 16, recuperando il tempo della prima bandiera rossa. Una mossa, quella dell'organizzazione, che permette alle squadre di completare tutto il lavoro pianificato. Alle ore 12 in pista ci sono solo Kevin Ceccon e Stephane Richelmi, mentre l'unico cambiamento in classifica è quello di Gutierrez, salito in terza piazza.

I tempi del 5° turno, giovedì 1 marzo 2012
1 – Davide Valsecchi – Dams – 1’25”567 – 29 giri
2 – Stefano Coletti – Coloni – 1’25”670 - 28
3 – Esteban Gutierrez – Lotus – 1’25”725 - 15
4 – Giedo Van Der Garde – Catheram – 1’25”742 - 27
5 – Max Chilton – Carlin – 1’25”801 - 21
6 – Marcus Ericsson – iSport – 1’25”940 - 16
7 – Tom Dillmann – Rapax – 1’26”003 - 27
8 – James Calado – Lotus – 1”26”046 - 19
9 – Nigel Melker – Ocean – 1’26”082 - 33
10 – Jolyon Palmer - iSport – 1’26”126 - 22
11 – Felipe Nasr – Dams – 1’26”127 - 23
12 – Fabio Onidi – Coloni – 1’26”148 - 26
13 – Jhonny Cecotto – Addax – 1’26”148 - 23
14 – Stephane Richelmi – Trident – 1’26”213 - 21
15 – Luiz Razia – Arden – 1’26”350 - 20
16 – Josef Kral – Addax – 1’26”361 - 20
17 – Dani Clos – Rapax – 1’26”453 - 15
18 – Simon Trummer – Arden – 1’26”466 - 30
19 – Julian Leal – Trident – 1’26”611 - 32
20 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’26”632 - 14
21 – Rodolfo Gonzalez – Catheram – 1’26”749 - 27
22 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 1’26”759 - 22
23 – Kevin Ceccon – Ocean – 1’26”761 - 21
24 – Nathaneal Berthon – Racing Engineering – 1’26”884 - 16
26 – Rio Haryanto – Carlin – 1’26”958 - 23
26 – Vittorio Ghirelli – Lazarus – 1’27”143 - 18

Ore 11:20
Gutierrez risale posizioni, ora è terzo, in 1'25"725.

Ore 11:06
Altra bandiera rossa, sempre alla prima curva. Ad uscire questa volta è stato Fabio Leimer con la Racing Engineering.

I tempi
1 – Davide Valsecchi – Dams – 1’25”567
2 – Stefano Coletti – Coloni – 1’25”670
3 – Max Chilton – Carlin – 1’25”801
4 – Giedo Van Der Garde – Catheram – 1’25”874
5 – Marcus Ericsson – iSport – 1’25”940
6 – Tom Dillmann – Rapax – 1’26”003
7 – James Calado – Lotus – 1”26”046
8 – Nigel Melker – Ocean – 1’26”082
9 – Felipe Nasr – Dams – 1’26”127
10 – Fabio Onidi – Coloni – 1’26”148
11 – Esteban Gutierrez – Lotus – 1’26”202
12 – Stephane Richelmi – Trident – 1’26”213
13 – Jhonny Cecotto – Addax – 1’26”260
14 – Luiz Razia – Arden – 1’26”350
15 – Josef Kral – Addax – 1’26”361
16 – Jolyon Palmer - iSport – 1’26”365
17 – Dani Clos – Rapax – 1’26”453
18 – Simon Trummer – Arden – 1’26”466
19 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’26”632
20 – Julian Leal – Trident – 1’26”663
21 – Rodolfo Gonzalez – Catheram – 1’26”749
22 – Nathaneal Berthon – Racing Engineering – 1’26”884
23 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 1’26”940
24 – Rio Haryanto – Carlin – 1’26”940
25 – Vittorio Ghirelli – Lazarus – 1’27”143
26 – Kevin Ceccon – Ocean – 1’27”807

Ore 11:00
Coletti migliora il proprio tempo 1'25"670 e si porta alle spalle di Valsecchi per un decimo scarso.

10:53
Altra bandiera rossa. Questa volta purtroppo tocca alla coppia italiana formata da Fabrizio Crestani e dalla sua Lazarus, nella via di fuga esterna alla prima curva affondata nella sabbia. Ancora davanti a tutti Valsecchi in 1'25"702, su Chilton, Van Der Garde, Ericsson e Coletti.

10:45
Max Chilton sale al secondo posto per 0"101 distaccato da Valsecchi, che è rientrato ai box insieme a Van Der Garde, Coletti e Dillmann. Si inserisce in quarta piazza Marcus Ericsson con la iSport, per soli 4 millesimi più rapido di Coletti, ora quinto per il team Coloni. Scende in pista Ceccon, mentre Onidi conferma il suo potenziale con un buon ottavo tempo. Decimo Richelmi con la prima Trident.

10:42
Avvincente lotta per la vetta, con Van Der Garde che si porta al secondo in 1'25"801, precedendo per 0"073 Coletti, autore del record assoluto nel primo settore, mentre Dillmann risale la classifica con la Rapax sino al quarto posto.

Ore 10:39
Scende a 1'25"702 il miglior tempo di Valsecchi, mentre Coletti ha replicato con un decimo di scarto il tempo di prima, ancora fermo quindi a 1'26"019. Molto il traffico in pista, con 23 vetture sulla pista.

Ore 10:35
Ripartita la sessione, con solo Calado e Ceccon ancora ai box.

Ore 10:25
Altra bandiera rossa per favorire il recupero della vettura insabbiata di Esteban Gutierrez da parte dei commissari. Il più veloce in questi pochi minuti liberi è stato nuovamente Davide Valsecchi, in 1'25"924, di meno di un decimo più rapido di Stefano Coletti, 1'26"019. Già sesto Fabio Onidi, Ottavo Richelmi per la Trident, e mantiere il quarto posto con Rapax Dillmann.

Ore 10:15
Ripartiti. Dopo una sosta di quasi un'ora per risistemare il cordolo ed un buco creatosi nella via di fuga in asfalto esterna ad una curva, i piloti sono tornati in pista con le gomme nuove in assetto da qualifica. Il programma vede dunque soppressa la pausa, per recuperare il tempo perduto, con le operazioni che continueranno initerrottamente in pista sino alle 16:00.

Ore 9:30
Tutti fermi a Jerez dopo la prima mezzora di test per la rottura di un cordolo lungo il tracciato. I piloti scalpitano per scendere in pista pronti a montare gli ultimi treni di gomme Option nuove, per una simulazione di qualifica che si preannuncia essere tiratissima. Primo tempo al momento per Giedo Van Der Garde, in 1'26"053, con due centesimi di vantaggio sulla Rapax di Dillmann, che si è fermato lungo la pista, e la Ocean di Melker. Quinto il primo degli italiani, Davide Valsecchi, alle spalle di Cecotto. Poco significativi comunque i tempi, dati i pochi giri completati.

Nella foto, Fabrizio Crestani (Photo Pellegrini)

I Tempi
1 – Giedo Van Der Garde – Catheram – 1’26”053
2 – Tom Dillmann – Rapax – 1’26”077
3 – Nigel Melker – Ocean – 1’26”082
4 – Jhonny Cecotto – Addax – 1’26”260
5 – Davide Valsecchi – Dams – 1’26”396
6 – Luiz Razia – Arden – 1’26”451
7 – James Calado – Lotus – 1”26”519
8 – Rodolfo Gonzalez – Catheram – 1’26”813
9 – Stephane Richelmi – Trident – 1’26”970
10 – Simon Trummer – Arden – 1’27”086
11 – Fabio Onidi – Coloni – 1’27”704
12 – Jolyon Palmer - iSport – 1’27”857
13 – Max Chilton – Carlin – 1’27”917
14 – Stefano Coletti – Coloni – 1’28”209
15 – Rio Haryanto – Carlin – 1’29”289
16 – Marcus Ericsson – iSport – 1’32”175
17 – Esteban Gutierrez – Lotus – 1’32”324
18 – Dani Clos – Rapax – 1’38”073
19 – Nathaneal Berthon – Racing Engineering – 1’44”868
20 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 1’51”566
21 – Felipe Nasr – Dams – 1’58”487

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone