17 Mar [11:02]

Pedrosa su moto e avversari
"L'incognita è Viñales"

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Si avvicina la dodicesima stagione in MotoGP per Dani Pedrosa, ormai vero e proprio veterano della classe regina. Solo Valentino Rossi lo supera in longevità sulla griglia 2017, e il pilota spagnolo è pronto a rinnovare la sfida: "La parola giusta è emozionato", dice per descrivere il suo stato d'animo alla vigilia del campionato. "Arrivo con entusiasmo e desideroso di fare del mio meglio".

Anche questo non è stato un precampionato semplicissimo per la Honda, ma Pedrosa lo ha chiuso cogliendo un ottimo terzo posto nell'ultima giornata di test a Losail, sulla stessa pista dove nel prossimo weekend si correrà il primo Gran Premio del calendario. "La moto è in continuo sviluppo, stiamo cercando di trovare più equilibrio in sella", ha raccontato il fantino catalano, fiducioso anche per il feeling con i pneumatici: "Mi sono sempre trovato bene con le Michelin, nonostante i problemi iniziali di adattamento stiamo sempre migliorando".

Quindi il capitolo avversari. "Per il titolo vedo i soliti candidati", spiega Pedrosa, "con l'incognita di scoprire come Viñales gestirà la pressione di essere protagonista. C'è differenza tra essere un vincitore a sorpresa ed essere obbligati a farlo". Senza dimenticare il passaggio di Jorge Lorenzo alla Ducati. "Non ci siamo incrociati in pista per ora, siamo stati concentrati sul nostro lavoro. Ma i loro tempi confermano che sono competitivi".