21 Mag [14:06]

Rally del Taro - Dopo PS 3
Rossetti subito in palla

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Partita oggi la seconda gara dell’International Rally Cup Pirelli e a seguire il Rally del Taro Nazionale 2017.
Sono stati 161 i verificati totali, con solo due non verificati.
Questa mattina si è disputato lo shakedown a Bedonia in località la Costa, dove i concorrenti hanno potuto terminare la messa a punto delle loro vetture, e Cresci, uno dei principali piloti dell’IRC, ha purtroppo rotto il cambio, e non ha preso il via.
Tra i favoriti al via, il friulano Luca Rossetti, vincitore della scorsa edizione della gara, Andrea Crugnola, “Ciava”, Luca Pedersoli, Alex Re, Felice Re e Fabio Federici, il bedoniese impegnato a cercare di bissare l’impresa vittoriosa di dieci anni fa. 

Dopo una mattinata soleggiata e calda proprio poco prima della partenza delle prime vetture  è iniziata una serie di temporali.
Quindi prove estremamente bagnate e scelta degli pneumatici molto importante e difficile.
Dopo 3 prove al comando Luca Rossetti cher ha già accumulato un certo gruzzoletto di secondi su Crugnola e Ciava. "Gara come sempre impegnativa per le condizioni meteo - ha poi commenatto il primo leader - La prima ps bagnata, la seconda umida e "sporca". nel complesso sono molto soddisfatto e adesso possiamo andare a dormire rilassati."
Domenica altre 6 prove: 3 passaggi sulla PS “Folta” di 23,98 km (la più lunga della giornata) e tre sulla PS Tornolo di 4,43 km.

La classifica dopo la PS 3

1. Rossetti-Mori (Skoda Fabia R5) - 32’57”3
2. Crugnola-Ferrara  (Ford Fiesta R5) +16”1
3. ‘Ciava’-Arena (Ford Fiesta WRC) +20”6
4. Pedersoli-Tomasi (Citroen C4 WRC) +26”3
5. Pinzano-Zegna (Skoda Fabia R5) +37”3
 

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone