28 Lug [19:18]

Finland - 1. giorno
Dominio Toyota

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Minghetti

Non si ferma più Esapekka Lappi. Il biondo Tin Tin di casa Toyota è stato un’iradiddio in un venerdì praticamente tutto colorato di bianco e rosso, come i colori della Yaris made in Jyvaskyla. Per otto volte più bravo di tutti, il giovane enfant du pays, fortemente voluto da Tommi Makinen, ha sgretolato anche il piccolo margine che lo separava dal suo caposquadra Latvala, finendo per sopravanzarlo quel tanto che basta per arrivare a sera da leader.

“La performance di Esapekka è stata impressionante - non ha avuto difficoltà di ammettere proprio Latvala - Domani le prove speciali però sono un po’ più complicate e le cose potrebbero prendere una piega diversa…”. Certo 4”4 non sono davvero nulla ma intanto Lappi ha di che festeggiare: “Prima del via, mai avrei potuto immaginare una giornata come questa, è veramente qualcosa di speciale”.

Dietro ai due scatenati piloti Toyota, un altro finlandese sta mostrando tutto il suo valore ed è Teemu Suninen, altro bel prodotto del vivaio curato con amore da Malcolm Wilson. E visti i rovesci di Ogier e Tanak tocca proprio al giovanotto di salvare il bilancio M-Sport. Ed in fatto di salvataggi anche Craig Breen si sta imponendo all’attenzione. Sì perché ancora una volta è proprio l’irlandese il miglior pilota Citroen in gara e lotta con i denti per difendere la quarta piazza da un ritrovato Juho Hanninen.

Chi proprio non è riuscito a fare meglio è invece Thierry Neuville, ottavo a quasi un minuto dalla vetta. Il belga della Hyundai, un po’ per la posizione di partenza un po’ per alcune regolazioni non ottimali a livello di sospensioni ha dovuto tirare i remi in barca. Ora il suo obiettivo realistico e guadagnare tre/quattro posizioni per cercare di guadagnare quei punti che gli permetterebbero di scalzare Ogier dalla classifica di campionato.

Con Veiby e Camilli sempre leader con le vetture R5, etra gli iscritti al WRC2 è Jari Huttunen, grazie al ritiro del britannico Greensmith e del francese Loubet ha consolidato il il suo primato. Secondo è ora Quentin Gilbert, mentre Fabio Andolfi è in terza posizione avendo scavalcato il giapponese Arai. Scandola è settimo, mentre Tempestini occupa la nona piazza a 2’52” dal leader.

La classifica dopo il 1. giorno

1 - Lappi-Ferm (Toyota Yaris WRC '17) - 1.11’36”4
2 - Latvala-Anttila (Toyota Yaris WRC '17) + 4”4
3 - Suninen-Markkula (Ford Fiesta WRC '17) + 19”0
4 - Breen-Martin (Citroen C3 WRC ’17) + 33”0
5 - Hanninen-Lindstrom (Toyota Yaris WRC '17) + 39”1
6 - Ostberg-Eriksen (Ford Fiesta WRC '17) + 45”0
7 - Evans-Barritt (Ford Fiesta WRC '17) + 45”1
8 - Neuville-Gilsoul (Hyundai i20 WRC '17) + 58”0
9 - Meeke-Nagle (Citroen C3 WRC '17) + 1’07”6
10 - Tanak-Jarveoja (Ford Fiesta WRC '17) + 1’50”2

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone