31 Lug [7:49]

A Majano fanno festa
Zanier-Marcuzzi

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Come da pronostico, una gara combattuta sino all’ultimo chilometro la 9^ edizione del RallyDay di Majano.
Iniziata con una forte pioggia, nel pomeriggio è uscito un caldo sole che ha velocemente asciugato il percorso creando qualche problema ai piloti nella scelta degli pneumatici. Il primo passaggio sulle PS Monte Prat di 6 km e Muris di 6,40 km è stato piuttosto impegnativo sotto la pioggia.

La lotta è stata subito tra Zannier-Marcuzzi (Renault Clio Williams), Bravi-Bertoldi (Renault Clio), Feragotto-Calligaro (Peugeot 206) e Tomasso-Turatti (Renault Clio), che si sono succeduti al comando della gara.
Ad un certo punto Bravi ha preso la testa della gara per due prove, sempre tallonato da Zannier, ma a due prove dalla fine Zannier e Bravi avevano lo stesso identico tempo a causa di un errore con gli pneumatici di Bravi.

Alla fine con un’ultima zampata Zannier è riuscito nell’ultimo passaggio a sopravanzare Bravi di 5.1 e a tenere dietro anche gli attacchi di Feragotto che ha concluso con 12.7.
Marco Zannier e Marica Marcuzzi: ”Finalmente siamo riusciti a vincere questa gara che ci piace tanto e anche se quest’anno era più corta ci è sembrata lunghissima”.

La festa del podio si è svolta nella splendida cornice del 57° Festival di Majano tra una folla di tifosi e anche tanti curiosi. Alla premiazione è stato anche conferita al primo classificato assoluto una targa per commemorare Tomas Pascoli, che è stato uno dei fautori della rinascita nel 2008 del Rally di Majano.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone