23 Mar [19:20]

Azzore - 2. giorno
Lukyanuk amministra il vantaggio

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Minghetti

La voce grossa l’ha fatta al mattino con due vittorie parziali, e Alexey Lukyanuk ha potuto anche prendersela comoda nella boucles pomeridiana, finendo la giornata con il rassicurante distacco di 21”8 sul pilota di casa Ricardo Moura. Il russo ha sfruttato al massimo una foratura che ha rallentato il rivale nel secondo tratto di giornata e, nella nebbia della prova di Sede Cidades (fatale al nostro Matteo Vita…) ha definitivamente preso il largo sul rivale.

Sul podio virtuale, in terza posizione, si è installato Bruno Magalhaes capace di scalare di due posizioni, vincendo la ripetizione di Sede Cidades, la più lunga prova di giornata con i suoi 23,80 chilometri. Seppur scalato in quarta posizione, è davvero buono il ritmo impresso dall’inglese Ingram, all’esordio con una vettura R5, mentre Martin Koci è l’ultimo ad aver terminato a meno di un minuto dalla vetta.

La classifica dopo il 2. giorno

1. Lukyanuk-Arnautov (Ford Fiesta R5) - 1.11’34”0
2. Moura-Costa (Skoda Fabia R5) + 21”8
3. Magalhaes-Magalhaes (Skoda Fabia R5) + 32”4
4. Ingram-Whittock (Skoda Fabia R5) + 44”1
5. Koci-Schovanek (Skoda Fabia R5) + 56”0
6. Ahlin-Sjoberg (Skoda Fabia R5) + 1’37”9
7. Sousa-Bernardo (Citroen DS3 R5) + 1’54”9
8. Yates-Edmondson (Skoda Fabia R5) + 2’23”1
9. Larsen-Eriksen (Ford Fiesta R5) + 2’26”3
10. Vieira-Carvalho (Hyundai i20 R5) + 2’45”8

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone