24 Apr [16:51]

La Citroen si gioca il jolly
Step evolutivo sul telaio della C3

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Minghetti

Forte sulle strade catramate, la Citroen C3 ha mostrato lacune sui fondi sterrati ed è così che gli ingegneri di Versailles hanno deciso di giocarsi uno degli step evolutivi che le squadre possono mettere in campo su ogni modello. Per l’occasione le modifiche sono state apportate all’asse posteriore, da sempre punto debole della vettura francese, in modo da aumentare ulteriormente la finestra d’utilizzo della C3.

"La nuova geometria del retrotreno, introdotta per l'occasione”, - ha spiegato Pierre Budar, direttore di Citroen Racing - “mira a ottenere un comportamento ancora più costante della vettura a prescindere dai cambiamenti di superficie, e quindi in generale un surplus di fiducia per i piloti. Al volante, in ogni caso, se Craig Breen non ha molta esperienza in questo evento atipico, ha già mostrato in Svezia la sua capacità di sorprendere, mentre Kris Meeke è un ex vincitore, quindi siamo ben attrezzati per centrare i nostri obiettivi…”.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone