Pagina 100 di 100
1 Ago [17:48]

Perez rinnoverà con Racing Point,
Ocon aspetta la Mercedes, ma la Haas...

Massimo Costa - Photo 4

A Budapest ha iniziato a circolare la voce che Sergio Perez è pronto a rinnovare l'accordo con Racing Point. Il contratto sarebbe di lunga durata, ma il pilota messicano non ha ancora confermato tale ipotesi. Perez è legato al team (precedentemente Force India) dal 2014 e anche dopo il cambio di proprietà, da Vijay Mallya a Lawrence Stroll, la sua posizione è rimasta inattaccabile. Nonostante l'errore di Hockenheim, Perez è considerato l'uomo giusto per i programmi di crescita di Racing Point e il buon affiatamento con Lance Stroll ha fatto il resto.

Il messicano è anche nella lista del team Haas che appare sull'orlo di una crisi di nervi nella gestione degli attuali piloti, Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Perez, però, preferisce rimanere dov'è e non vede motivo per passare alla squadra americana, ben lontana dall'essere un top team. La Haas si sta guardando attorno per rimpiazzare Grosjean o Magnussen (o anche entrambi) e a Budapest si è fatto il nome di Esteban Ocon, attualmente terzo pilota Mercedes.

Il francese aspetta la grande occasione, ovvero il sedile di Valtteri Bottas il cui contratto con Toto Wolff scade a fine stagione. Se il finlandese verrà giubilato, Ocon verrà promosso al fianco di Lewis Hamilton, in caso contrario, l'ex pilota Force India non ha certo intenzione di rimanere in panchina un altro anno e pur di correre potrebbe essere parcheggiato alla Haas. Ancora gli bruciano le delusioni rimediate lo scorso anno con McLaren e Renault.

Ma secondo quanto rivela il collega Roberto Chinchero, la Haas non vuole un pilota in prestito da un'altra squadra. Per questo motivo del resto, non volle Antonio Giovinazzi, via Ferrari. Gene Haas vuoie rimanere indipendente e non fare da balia a piloti di top team. Quindi, Ocon per correre alle dipendenze dell'americano, dovrebbe rompere il contratto con la Mercedes. Cosa dura da fare... Rimane pur sempre la Williams, team con power unit Mercedes, che già schiera lo Junior Mercedes George Russell. In tal caso, presumiamo, verrebbe sacrificato Robert Kubica. Porte chiuse invece, alla Racing Point, che utilizza motori tedeschi, ma che proseguirà con Perez e Stroll.
Pagina 100 di 100