31 Ago [10:19]

Brands Hatch, gare
Maini leader, disastro Frederick

Jacopo Rubino

Durante il terzo appuntamento a Brands Hatch la classifica della British F3 ha cambiato leader: con 227 punti ora è Kush Maini, alfiere della debuttante Hitech, che ha inoltre festeggiato la prima vittoria dell'anno in gara 4. Anche in questo weekend si è infatti disputata una corsa aggiuntiva, come già accaduto a Oulton Park e come sarà a Snetterton, per recuperare la trasferta di Spa cancellata dal calendario 2020. Kaylen Frederick, che alla vigilia si era presentato in vetta alla graduatoria, ha invece vissuto un fine settimana disastroso e adesso è addirittura quinto in campionato a quota 178.

L'americano è uscito di pista in qualifica, sul bagnato, e al via di gara 1 è stato vittima di un crash con Piers Prior, a motori spenti addirittura squalificato per la manovra. Questi episodi hanno compromesso il suo intero fine settimana, con partenza dalle retrovie sia in gara 2 (12° al traguardo) che nella manche conclusiva (11°). Frederick è stato protagonista di un ulteriore contatto con Prior all'inizio di gara 3, coinvolgendo l'incolpevole Manaf Hijjawi. Entrambi sono stati esclusi dai commissari, con Prior recidivo, avendo ignorato la segnalazione di safety-car chiamata dal crash di Ulysse De Pauw. È stata così necessaria la bandiera rossa e lunga interruzione.

In gara 4 Maini ha preso il via dalla pole e ha preceduto proprio De Pauw, con Louis Foster terzo. Rischio per Ayrton Simmons, che ha rallentato dopo pochi metri per problemi tecnici, fortunatamente schivato dagli avversari. L'anglo-spagnolo ha vissuto comunque bel weekend da wild-card di lusso: impegnato quest'anno in Euroformula Open, è tornato una-tantum con il team Dittmann per sostituire l'argentino Nico Varrone e ha giocato un ruolo da protagonista, vincendo dalla pole-position sia gara 1 che gara 3. Maini ha chiuso in piazza d'onore nella manche di apertura, mentre nella terza si è dovuto accontentare del gradino più basso del podio, beffato al restart da Josh Skelton e lottando contro Kiern Jewiss e Sasakorn Chaimongkol.

Jewiss, Skelton e Foster hanno quindi superato a loro volta in graduatoria Frederick, e non lontano dal pilota del team Carlin c'è il compagno Nazim Azman. Il malese ha centrato il successo in gara 2, quella con schieramento invertito, grazie a un ottimo scatto che dalla quarta casella lo ha lanciato in cima al gruppo. Alle sue spalle Reece Ushijima e Bart Horsten, mentre il miglior "big" è stato Jewiss, quinto.

Sabato 29 agosto 2020, gara 1

1 - Ayrton Simmons - Dittmann - 11 giri 20'39"317
2 - Kush Maini - Hitech - 0"587
3 - Ulysse De Pauw - Douglas - 1"683
4 - Louis Foster - Double R - 5"013
5 - Kiern Jewiss - Douglas - 6"497
6 - Josh Skelton - Dittmann - 8"081
7 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 8"858
8 - Benjamin Pedersen - Double R - 9"318
9 - Oliver Clarke - Hillspeed - 10"516
10 - Josh Mason - Lanan - 12"089
11 - Nazim Azman - Carlin - 13"456
12 - Manaf Hijjawi - Douglas - 15"511
13 - Bart Horsten - Lanan - 16"630
14 - Reece Ushijima - Hitech - 24"763

Giro più veloce: Ulysse De Pauw 1'21"595

Ritirati
4° giro - Kaylen Frederick

Squalificato
Piers Prior

Sabato 29 agosto 2020, gara 2

1 - Nazim Azman - Carlin - 14 giri 19'29"899
2 - Reece Ushijima - Hitech - 0"699
3 - Bart Horsten - Lanan - 1"142
4 - Oliver Clarke - Hillspeed - 2"807
5 - Kiern Jewiss - Douglas - 3"136
6 - Benjamin Pedersen - Double R - 3"856
7 - Ulysse De Pauw - Douglas - 4"328
8 - Josh Skelton - Dittmann - 6"868
9 - Josh Mason - Lanan - 7"153
10 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 7"460
11 - Kush Maini - Hitech - 8"246
12 - Kaylen Frederick - Carlin - 8"728
13 - Piers Prior - Lanan - 9"030
14 - Louis Foster - Double R - 9"206
15 - Ayrton Simmons - Dittmann - 12"394
16 - Manaf Hijjawi - Douglas - 18"033

Giro più veloce: Ulysse De Pauw 1'21"557

Domenica 30 agosto 2020, gara 3

1 - Ayrton Simmons - Dittmann - 10 giri 13'44"642
2 - Josh Skelton - Dittmann - 1"362
3 - Kush Maini - Hitech - 3"523
4 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 4"082
5 - Kiern Jewiss - Douglas - 5"684
6 - Louis Foster - Double R - 6"985
7 - Bart Horsten - Lanan - 8"036
8 - Reece Ushijima - Hitech - 9"607
9 - Benjamin Pedersen - Double R - 10"817
10 - Nazim Azman - Carlin - 12"926
11 - Oliver Clarke - Hillspeed - 14"747
12 - Josh Mason - Lanan - 16"342

Giro più veloce: Ayrton Simmons 1'21"251

Non partiti
Kaylen Frederick
Piers Prior
Manaf Hijjawi
Ulysse De Pauw

Domenica 30 agosto 2020, gara 4

1 - Kush Maini - Hitech - 12 giri 19'59"633
2 - Ulysse De Pauw - Douglas - 0"782
3 - Louis Foster - Double R - 4"994
4 - Kiern Jewiss - Douglas - 5"645
5 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 7"849
6 - Josh Skelton - Dittmann - 9"448
7 - Bart Horsten - Lanan - 10"362
8 - Nazim Azman - Carlin - 10"540
9 - Reece Ushijima - Hitech - 10"644
10 - Benjamin Pedersen - Double R - 11"610
11 - Kaylen Frederick - Carlin - 11"845
12 - Oliver Clarke - Hillspeed - 12"075
13 - Josh Mason - Lanan - 13"031
14 - Piers Prior - Lanan - 14"205

Giro più veloce: Kush Maini 1'21"454

Ritirati
1° giro - Ayrton Simmons
1° giro - Manaf Hijjawi

Il campionato
1.Maini 227 punti; 2.Jewiss 198; 3.Skelton 180; 4.Louis Foster 179; 5.Frederick 178; 6.Azman 168; 7.De Pauw 149; 8.Chaimongkol 141; 9.Horsten 130; 10.Pedersen 128