30 Mag [13:34]

Navarra, gara 2
Secondo centro per Bordàs

Jacopo Rubino - Fotocar13

Enric Bordàs si è voluto subito ripetere. Nella F4 spagnola a Navarra, dopo aver rotto il ghiaccio in gara 1 di ieri, il catalano ha centrato il successo anche in gara 2. Quella breve, da 18 minuti più un giro, ma questa volta addirittura "brevissima", vista la safety-car necessaria per l'incidente al primo giro che ha coinvolto quattro vetture, mettendo fuori gioco Santiago Trisini e Alejandro Garcià. La ripresa è avvenuta con 5 minuti restanti sul cronometro, nei quali Bordàs ha resistito alla pressione del compagno Daniel Macià.

È stata quindi doppietta per il team Formula de Campeones, molto competitivo sin dalle prove libere, mentre Noah Degnbol ha completato il podio. Il danese della MP Motorsport è rimasto sempre vicino alla coppia di testa, magari per trarre vantaggio da un eventuale duello, ma non abbastanza per essere davvero minaccioso.

Dilano Van't Hoff si è dovuto accontentare della quarta piazza: il leader di campionato, come in gara 1, ha pagato dazio per una brutta partenza dalla seconda casella. Van't Hoff si è ritrovato quinto, ha subito risuperato Sebastian Ogaard (Campos), ma senza andare oltre. Anzi, al momento restart non è stato particolarmente reattivo e ha perso strada dal terzetto di testa. In ogni caso, l'olandese accumula altri punti importanti per la classifica generale, compreso quello bonus per aver siglato il best lap (1'40"438).

Sesto Manuel Espirito Santo, seguito da Georg Kelstrup e dal serbo Filip Jenic del team Teo Martin, che conquista l'ultimo punticio in palio in questa gara 2, che premia solo la top 8. Solo undicesimo Josep Martì, in questo weekend ancora a mani vuote.

Domenica 30 maggio 2021, gara 2

1 - Enric Bordás - Formula de Campeones - 10 giri 19'56"182
2 - Daniel Macia - Formula de Campeones - 0"392
3 - Noah Degnbol - MP Motorsport - 1"367
4 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 2"796
5 - Sebastian Ogaard - Campos - 4"816
6 - Manuel Espirito Santo - MP Motorsport - 5"240
7 - Georg Kelstrup - MP Motorsport - 6"074
8 - Filip Jenic - Teo Martin - 6"511
9 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 7"279
10 - Guilherme Oliveira - Drivex - 8"326
11 - Josep Martí - Campos - 9"983
12 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 11"100
13 - Gil Molina - MP Motorsport - 12"185
14 - Rik Koen - MP Motorsport - 13"649
15 - Alex Dunne - Pinnacle - 13"970
16 - Noam Abramczyk - Drivex - 14"695
17 - Oliver Michl - Teo Martin - 15"032
18 - Jorge Campos - Teo Martin - 16"502
19 - Branden Oxley - Drivex - 20"334
20 - Vladislav Ryabov - GRS - 21"836
21 - Emely De Heus - MP Motorsport - 21"896
22 - Lola Lovinfosse - Drivex - 22"138

Giro più veloce: Dilano Van't Hoff 1'40"438

Ritirati
6° giro - Oleksandr Partyshev
2° giro - Alejandro Garcia
1° giro - Santiago Trisini

Il campionato
1.Van't Hoff 94 punti; 2.Bordàs 56; 3.Macia 39; 4.Kelstrup 38; 5.Degnbol 34; 6.Ogaard 34; 7.Martì 32; 8.Ramos 31; 9.Dunne 23; 10.Koen 21