21 Giu [13:16]

Spa, gare
Tris da urlo per Foster

Jacopo Rubino

Il re di Spa, nell'Euroformula Open, è Louis Foster: il britannico ha festeggiato una sontuosa tripletta in questo fine settimana ricco di bagarre sul tracciato delle Ardenne, con cui ha confermato di avere un feeling speciale. Qui aveva esordito nella serie GT Sport nel 2020, centrando subito un successo, e questa volta ha dominato la scena già siglando la pole-position in qualifica. Adesso è il principale inseguitore di Cameron Das, sempre leader in classifica ma con un vantaggio sceso a 19 punti.

Partito davanti a tutti, in gara 1 Foster ha tenuto in pugno la situazione ed è stato bravo a gestire le ripartenze da due fasi di safety-car. L'alfiere CryptoTower domenica mattina si è ripetuto nella seconda manche con griglia invertita, scattando dalla sesta casella e portandosi in testa in appena due tornate e mezzo, ma il capolavoro l'ha compiuto in gara 3. Rimasto inchiodato al via e scivolato penultimo, Foster si è lanciato in un'altra risalita fino a diventare secondo. Il battistrada Das era distante circa 3", un po' troppo per avvicinarsi, ma ecco il colpo di scena: safety-car per l'incidente fra Zdeneck Chovanec e Vivien Keszthelyi e gap azzerato. La bandiera verde è sventolata con due giri rimasti, e all'ultimissima tornata Foster ha piazzato l'attacco alla chicane di Les Combes per superare Das e assicurarsi l'en-plein.

Lo statunitense di Motopark ha ceduto terreno in graduatoria, soprattutto dopo il ritiro in gara 1, figlio di uno spettacolare incidente in apertura con Joshua Mason, che sul rettilineo del Kemmel lo ha urtato quasi decollando in aria. Subito fuori gioco il pilota Double R, sorprendente secondo in qualifica, mentre Das si è arreso più tardi per un braccetto della sospensione danneggiato. L'americano, in rimonta, ha chiuso in piazza d'onore in gara 2 alle spalle di Foster, siglando anche il best lap che valeva la pole per gara 3, in cui il successo sembrava in cassaforte. Fino all'epilogo decisivo.

Buon weekend per il malese Nazim Azman, sempre sul podio, dove in gara 1 è salito anche Casper Stevenson. L'inglese in Belgio era l'unico portacolori Van Amersfoort, vista l'assenza di Rafael Villagomez impegnato nella concomitante Formula 3, così come (soprattutto) Jak Crawford, principale protagonista nella precedente tappa a Le Castellet. A sostituirlo nella line-up Motopark qui è stato Matthias Luethen, al debutto stagionale. Il gentleman tedesco non ha sfigurato, ma in gara 1 è stato messo ko da un contatto con Chovanec, causa della seconda safety-car dopo quella chiamata dal crash Das-Mason.

Per questa trasferta si è rivsto anche il team Carlin, con una Dallara-Spiess per la novità Christian Mansell. Assistito da Dan Ticktum come coach, l'australiano proveniente dalla British F3 ha ben impressionato lottando anche in zona podio. Quarto in gara 2, Mansell si è portato a casa una vittoria fra i rookies dove resta comunque in vetta Stevenson.

Sabato 19 giugno 2021, gara 1

1 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 14 giri 35'41"405
2 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2"036
3 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 4"772
4 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 6"264
5 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 9"208
6 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 14"734
7 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 20"594
8 - Vivien Kesthelyi (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 25"092

Giro più veloce: Louis Foster 2'12"944

Ritirati
10° giro - Cameron Das
4° giro - Zdenek Chovanec
4° giro - Matthias Luethen
1° giro - Joshua Mason

Domenica 20 giugno 2021, gara 2

1 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 14 giri 31'00"682
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 4"911
3 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 6"603
4 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 7"524
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 13"680
6 - Joshua Mason (Dallara-HWA) - Double R - 21"343
7 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 22"257
8 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 24"798
9 - Zdenek Chovanec (Dallara-HWA) - Double R - 37"331
10 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 37"709
11 - Matthias Luethen (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 37"982
12 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 39"973

Giro più veloce: Cameron Das 2'11"470

Domenica 20 giugno 2021, gara 3

1 - Louis Foster (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 15 giri 35'04"063
2 - Cameron Das (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 0"599
3 - Nazim Azman (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 1"320
4 - Filip Kaminiarz (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 3"279
5 - Casper Stevenson (Dallara-HWA) - Van Amersfoort - 4"369
6 - Christian Mansell (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 4"693
7 - Enzo Trulli (Dallara-HWA) - Drivex - 5"095
8 - Joshua Mason (Dallara-HWA) - Double R - 5"588
9 - Enzo Scionti (Dallara-HWA) - Drivex - 7"965
10 - Vivien Keszthelyi (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 8"244
11 - Matthias Luethen (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 8"774

Giro più veloce:

Ritirati
11° giro - Zdenek Chovanec

Il campionato
1.Das 176 punti; 2.Foster 157; 3.Azman 118; 4.Stevenson 96; 5.Crawford 82; 6.Trulli 81; 7.Villagomez 64; 8.Mason 44; 9.Kaminiarz 40; 10.Mansell 30