29 Mar [12:26]

La Ferrari al lavoro per
una SF-23 versione B da Imola

Massimo Costa - XPB Images

Frederic Vasseur sta correndo ai ripari. Si è ritrovato tra le mani una monoposto che non è in grado di competere per la vittoria, come evidenziato nei Gran Premi di Sakhir e Jeddah, e seppur rapida nel giro di qualifica, in gara il rendimento è deficitario. Tante le cose da modificare, cambiare. La Gazzetta dello Sport prevede che vi sarà una versione B dell'attuale monoposto in occasione del GP di Imola del 21 maggio. Proprio come farà la Mercedes. La prima cosa su cui si lavorerà è la sospensione posteriore, fondamentale per aumentare l'aderenza e dunque il carico aerodinamico. Poi, il fondo sarà anch'esso modificato. Da vedere se verranno cambiate le pance, cercando di imitare quelle della Red Bull. 

Vasseur ha dunque dato il via ad un profono piano di lavoro che coinvolge tutto lo staff tecnico. Prima di Imola, però, vi saranno le gare di Melbourne di questo fine settimana, poi Baku e Miami. Tracciati cittadini che potrebbero non essere così ostici per la SF-23 e per i quali in Ferrari si cercherà di adattare al meglio la vettura per quei circuiti. Ma senza modifiche essenziali che, come detto sopra, arriveranno a Imola. Il punto è che tutte le squadre prevedono per il GP dell'Emilia Romagna di portare sviluppi e novità per le loro monoposto, chi in maniera consistente come Mercedes e Ferrari, chi apportando semplici ritocchi.

Attenzione, non è assolutamente detto che le vetture B di Mercedes e Ferrari stravolgeranno la situazione attuale del Mondiale F1 , meglio volare bassi, come si suol dire, anziché lanciare promesse di riscatto che poi magari non si verificheranno.