14 Set [16:43]

Misano, gara: Gabellini batte Sanna. Morbidelli campione

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Una gara entusiasmante regala la vittoria di Misano a Stefano Gabellini sulla BMW 550i della Caal Racing. Con lui sul podio le due Audi RS4 del team Audi Sport Italia rispettivamente di Giorgio Sanna e Gianni Morbidelli. Classifica alla mano, il terzo gradino del podio vale all’ex pilota di Formula 1 il titolo di Campione Italiano Superstars 2008, bissando così, con una gara di anticipo, il successo ottenuto nella passata stagione.

Gabellini, che prendeva il via dalla prima fila, deve lottare duramente nel corso dei primi giri con il poleman Sanna. Il pilota di Cattolica cerca il sorpasso ad ogni staccata con il romano ufficiale Audi costretto a difendere la posizione. Il colpo riesce nel corso della terza tornata con un sorpasso spettacolare al Carro e le due potenti berline V8 affiancate in controsterzo. Gabellini prende così la testa della gara, con Sanna a seguire da vicino e Morbidelli veloce ma non quanto il duo di testa.

Lotta accesa per tutta la prima metà di gara tra Papini e Ghedina: il campione di sci al debutto sulla nuova BMW M3 tenta più volte di sopravanzare la BMW M5 di Papini per strappare la quarta posizione. Ottima la partenza di Max Pigoli, con l’esperto pilota comasco della Mercedes C63 AMG che nello start lanciato sorpassa tre vetture e si trova in sesta posizione. Alle prese con qualche difficoltà tecnica, però, Pigoli è costretto prima a difendere la posizione dagli attacchi di Baccarelli, BMW M5 CAAL Racing, poi a subire il sorpasso da parte dello stesso Baccarelli e di Simone Campedelli, Audi RS4.

Il giovanissimo pilota della RS4 passa sotto la bandiera a scacchi in sesta posizione, dietro a Ghedina sopravanzando anche Francesco Ascani (BMW 550i della compagine Habitat Racing), settimo. Chiude ottavo Baccarelli, davanti a Pigoli e ad Ermanno Dioniso al volante della Jaguar S-Type R. Qualche problema tecnico per la BMW 550i ha impedito a Maurizio Lusuardi di essere competitivo già al debutto. Chiude infatti con due giri di ritardo insieme a Roberto Benedetti, costretto ad un rientro ai box per alcune noie alla giovanissima Cadillac CTS-V del team Santucci Motorsport.

Con il sesto e penultimo appuntamento per il Campionato Italiano Superstars 2008, Morbidelli come anticipato, conquista il titolo con 128 punti e la certezza matematica. Gabellini si porta infatti a 102 punti e sarà ad Adria il 28 settembre per difendere la seconda posizione da Giorgio Sanna, a quota 83. Rimangono infatti in palio 23 punti (20 per la vittoria e 3 per la Superpole) e quindi qualche chance per il pilota romano di conquistare il secondo gradino del podio del campionato tricolore.

L’ordine di arrivo di gara, domenica 14 settembre 2008

1 – Stefano Gabellini (Bmw 550) - Caal – 14 giri in 24’45”447
2 – Giorgio Sanna (Audi RS4) – Audi – a 1”844
3 – Gianni Morbidelli (Audi RS4) – Audi – a 3”632
4 – Roberto Papini (Bmw M5) – Caal – a 9”393
5 – Kristian Ghedina (Bmw M3) – Roal – a 16”958
6 – Simone Campedelli (Audi RS4) – Rubicone – a 41”639
7 – Francesco Ascani (Bmw 550) – Habitat – a 48”081
8 – Leonardo Baccarelli (Bmw M5) – Caal – a 49”104
9 – Massimo Picoli (Mercedes C63) – Speedstar – a 55”894
10 – Ermanno Dionisio (Jaguar S-Type R) – Ferlito – a 1’00”541
11 – Maurizio Lusuardi (Bmw 550) – Millennium – a 2 giri
12 – Roberto Benedetti (Cadillac CTS-V) – Santucci - a 2 giri

Giro veloce: Stefano Gabellini (Bmw 550) - Caal – 1’45”002

Campionato
1. Morbidelli 128 punti; 2. Gabellini 102; 3. Sanna 83; 4. Papini 52; 5. Ghedina 50; 6. Rigon 32; 7. Ascani 26; 8. Rangoni 23; 9. Pigoli 22; 10. Baccarelli 18.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone