22 Mar [18:54]

Test a Estoril, 2° turno
ART leader con Russell-Fukuzumi

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Estoril - Massimo Costa

Il team ART non si smentisce. Nel secondo turno, caratterizzato sempre da forte vento, freddo, ma con un pallido sole che ha asciugato la pista dopo la pioggia della mattina, George Russell è emerso con prepotenza andando a siglare il miglior crono in 1'27"606. L'inglese Junior Mercedes, nelle prime fasi del turno aveva causato una bandiera rossa rimanendo fermo alla curva 2, ma si è prontamente rifatto. Alle sue spalle il compagno di squadra Nirei Fukuzumi, Junior Honda, che ha ottenuto un tempo di rilievo, a pochi centesimi da Russell: 1'27"685.

Poteva essere una tripletta ART, ma a spezzarla ci ha pensato il sorprendente Raoul Hyman. Il sudafricano, schierato dal team Campos, ha spinto forte fin dal mattino e i risultati sono arrivati. Hyman, che spera di raggiungere un accordo con la squadra spagnola per disputare la stagione, ha ottenuto 1'27"705, un solo decimo di distacco da Russell. Quarto Anthoine Hubert, della ART, che non è riuscito a scendere sotto l'1'28" fermandosi a 1'28"113. Buon quinto Arjun Maini che ha confermato l'ottimo lavoro del team Jenzer già visto nel corso del 2016 e nei test di Abu Dhabi.

Positivo il lavoro in casa Trident con Giuliano Alesi, affiancato dal coach Matteo Bobbi, in sesta posizione e Dorian Boccolacci settimo. Non ficcante come in altre occasioni Jack Aitken (ART), ottavo davanti a Niko Kari. Il finlandese nel finle della sessione ha visto in corsia box la sua Dallara prendere fuoco nel posteriore. Gran paura, ma tutto si è risolto nel migliore dei modi. Decimo Santino Ferrucci (DAMS) a lungo fermo per noie ai sensori, inconveniente che ha costretto Ryan Tveter (Trident) a non percorrere neanche un giro.

Dopo le buone prestazioni del mattino con pista bagnata, Leonardo Pulcini e Alessio Lorandi sono rimasti fuori dalla top 10. Alcuni errori, traffico, gestione non perfetta delle gomme, non hanno permesso ai due italiani di confezionare un giro perfetto. Pulcini (Arden) ha terminato undicesimo, Lorandi (Jenzer) tredicesimo. Ma c'è tutto il tempo per rifarsi.

Mercoledì 22 marzo 2017, 2° turno

1 - George Russell - ART - 1'27"606 - 41 giri
2 - Nirei Fukuzumi - ART - 1'27"685 - 47
3 - Raoul Hyman - Campos - 1'27"705 - 35
4 - Anthoine Hubert - ART - 1'28"113 - 44
5 - Arjun Maini - Jenzer - 1'28"147 - 41
6 - Giuliano Alesi - Trident - 1'28"152 - 31
7 - Dorian Boccolacci - Trident - 1'28"185 - 36
8 - Jack Aitken - ART - 1'28"211 - 46
9 - Niko Kari - Arden - 1'28"478 - 44
10 - Santino Ferrucci - DAMS - 1'28"489 - 34
11 - Leonardo Pulcini - Arden - 1'28"602 - 34
12 - Steijn Schothorst - Arden - 1'28"641 - 36
13 - Alessio Lorandi - Jenzer - 1'28"781 - 51
14 - Kevin Joerg - Trident - 1'28"820 - 31
15 - Bruno Baptista - DAMS - 1'28"841 - 42
16 - Marcos Siebert - Campos - 1'28"892 - 35
17 - Tatiana Calderon - DAMS - 1'29"084 - 41
18 - Julien Falchero - Campos - 1'29"504 - 36
19 - Ryan Tveter - Trident - no time - 0

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone